Politics Letta e il colpaccio di Emma Bonino dietro l'addio a +Europa?

Letta e il colpaccio di Emma Bonino dietro l’addio a +Europa?

Emma Bonino ha lasciato +Europa. Collaborazione con Enrico Letta in vista? La storica leader dei radicali riveste ancora il ruolo di Garante nella “Scuola di Politiche” dell’ex premier e la domanda è più che fondata. Il suo addio al partito comunicato in un’assemblea interna, e il j’accuse molto duro contro gli iscritti e i dirigenti, ha lasciato di stucco in molti. E fatto emergere diversi quesiti: era davvero necessario andarsene proprio ora, in un momento così difficile per il paese e utilizzando toni così aspri?

Probabilmente no, ma ciò che più fa riflettere è il tempismo di questa azione. Il nuovo segretario del Pd infatti, nonostante l’esilio politico degli ultimi anni, ha sempre mantenuto un buon rapporto con la senatrice. Tanto che Bonino, proprio in quanto Garante, è una personalità importante della sua scuola politica. E se Letta riuscisse a coinvolgerla nel suo progetto di Pd sarebbe indubbiamente un colpaccio che darebbe prestigio al suo incarico. All’interno del panorama politico Emma Bonino riscuote, non da oggi, apprezzamenti bipartisan e un suo avvicinamento alla segreteria dem sarebbe difficilmente criticabile. “Me ne vado a testa alta prima che mi facciate fuori voi – ha fatto sapere Bonino durante l’assemblea di +Europa – la vostra cupidigia è senza limiti e il mio seggio al Senato a disposizione. Non voglio più stare in questo partito formato da incompetenti ed ignoranti”.

Ufficialmente il gesto è stato fatto per “sbloccare” +Europa da troppo tempo in lite sulle nuove regole per il Congresso. Motivo per cui anche il segretario Benedetto della Vedova, per l’impasse creatosi in +Europa, ha deciso di lasciare il suo ruolo. Ciò non toglie però che dietro questo passo indietro, che ha tempistiche quantomeno curiose, possa celarsi per Emma un nuovo (interessante) ruolo. Magari proprio con l’ex premier e amico Enrico Letta.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Antonio Barbato rinviato a giudizio

L’ex comandante della polizia locale Antonio Barbato è stato rinviato a giudizio nel procedimento aperto contro di lui per falso ideologico e frode in pubbliche forniture. Una vicenda processuale che si riferisce a fatti del 2015

Nel mondo “chiuso” della Società del Giardino c’è un nuovo presidente: Fiori

Tornare alla tradizione. Pare questa la parola d'ordine del nuovo presidente della Società del Giardino, Lorenzo Fiori

Silenzi Pd sull’addio di Gentili, il consigliere rompiballe che segue i soldi di Milano

Il Pd decide di non ricandidare a Milano il presidente della Commissione Antimafia, David Gentili. C'entrano qualcosa le sue domande scomode per la città?

Berlusconi, da drago a cui si offrono le vergini a statista (in ospedale)

Silvio Berlusconi sorprende ancora. Per 20 anni abbiamo sbagliato tutto o il panorama attuale è così desolante da far rimpiangere il passato?

Politici e social network, la top 10 dei più seguiti in Italia e nel mondo

L’avvento dei social network ha modificato radicalmente il rapporto tra la politica e i cittadini. Negli ultimi anni, in maniera esponenziale, i...