Elezioni comunali Piacenza 2022, chi sono i candidati?

Elezioni comunali Piacenza 2022, candidati: ecco chi sono gli aspiranti alla carica di primo cittadino alle votazione di domenica 12 giugno.

Elezioni comunali Piacenza 2022, candidati: sono sei gli aspiranti alla poltrona di primo cittadino nella città romagnola. Domenica 12 giugno, i cittadini saranno chiamati a scegliere il sindaco e ad esprimersi sul referendum della Giustizia.

Elezioni comunali Piacenza 2022, candidati

Il 12 giugno 2022 i cittadini italiani sono chiamati alle urne per votare diversi consigli comunali e per esprimersi sul referendum della Giustizia.

Gli orari per votare vanno dalle ore 7 alle ore 23.  Nei Comuni superiori a 15mila abitanti come Piacenza, è eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno).

Se non si raggiunge tale soglia si andrebbe al ballottaggio. L’eventuale secondo turno delle amministrative è invece previsto per domenica 26 giugno. A contendersi la carica di sindaco, ci sono sei candidati nella città romagnola.

Chi sono i candidati?

Piacenza sarà l’unico capoluogo di provincia chiamato alle urne dove centrodestra e centrosinistra schierano due donne. A contendersi la carica di sindaco, ci sono sei candidati nella città romagnola.

  • La consigliera regionale del Pd Katia Tarasconi, in passato assessore cittadino al commercio, candidata per il centrosinistra e sostenuta da sei liste: Pd, le civiche “Piacenza Oltre” e “Per Piacenza”, “Piacenza Coraggiosa”.

    “Azione” e i “Pensionati Piacentini”.

  • La sindaca uscente Patrizia Barbieri, eletta come indipendente per il centrodestra nel 2017, che punta a un secondo mandato, sostenuta da quattro liste: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia-Udc-Toti e la civica “Barbieri sindaco”.
  • Stefano Cugini è il consigliere comunale uscente del Gruppo misto, ma in passato capogruppo Pd, che si presenta sostenuto da quattro liste (Movimento 5 stelle, Europa verde, Alternativa per Piacenza, @Sinistra).
  • Corrado Sforza Fogliani (Liberali piacentini).

    Figura ben nota a Piacenza e non solo. Avvocato cassazionista, è presidente dell’Associazione nazionale fra le Banche popolari, pubblicista, per oltre un quarto di secolo presidente della Banca di Piacenza e di Confedilizia. Sforza Fogliani è riferimento storico dei Liberali piacentini, presenti anche in consiglio comunale.

  • Maurizio Botti (Piacenza rinasce), medico in pensione, “obiettore del vaccino Covid”, è stato  sospeso dall’Ordine dei Medici di Piacenza per non essersi vaccinato.
  • Samantha Favari (Movimento 3V – Vaccini Vogliamo Verità), ex commerciante e in attesa di lavorare come bracciante agricola.

 

LEGGI ANCHE: Elezioni, Piacenza è l’unico capoluogo con una sfida tutta al femminile