Pharma Sanità lombarda? Simona Tironi: “Cure primarie e infermieri di famiglia, il cardine...

Sanità lombarda? Simona Tironi: “Cure primarie e infermieri di famiglia, il cardine è la connessione tra territorio e ospedale”

Riforma della sanità lombarda? A metà del guado. Le ultime settimane parlano di un lavoro intenso da parte della III Commissione Sanità e Politiche sociali di Regioni Lombardia, nell’audire una mole cospicua di “stakeholders e professionisti” tra i “più importanti” li definisce la vice presidente della Commissione, Simona Tironi (Forza Italia), parlando con True Pharma lo scorso 28 maggio a margine della kermesse annuale sul sistema salute “SDN 2021 – Turning Point” dove è intervenuta al panel “Ripensare la sanità: il cambio culturale per valorizzare i servizi al paziente” (Guarda il video).

Lombardia, proseguono i lavori per la riforma sanitaria

Lunedì 28 giugno al Pirellone è stato il turno di terzo settore e istituti religiosi con una maratona di interventi che ha visto comparire di fronte ai consiglieri regionali realtà come Aris, il Don Gnocchi, la Sacra Famiglia, Uneba, il Forum Terzo Settore, Confcooperative, Arlea e il Coordinamento regionale delle Asp Lombarde. Ma gli attori coinvolti nel processione conoscitivo-normativo sono decine: il 2 luglio è il turno della proposta di internalizzazione del servizio ambulanze in Lombardia con il Presidente Associazione Autisti Italiani e del diritto alla continuità terapeutica affettiva e relazionale degli anziani e delle persone con disabilità con i Referenti di Anchise e Medicina Democratica.

Sono coloro che “lavorano in connessione tra il territorio e l’ospedale” dice Tironi a True Pharma tracciando la via di cosa deve diventare la riforma della legge 23, cosiddetta “legge Maroni”. “Stiamo andando a capire ed espletare meglio quello che è il concetto delle cure primarie” dice con rifierimento anche le indicazioni della lineee guida della giunta capitanata da Attilio Fontana e Letizia Moratti e del Recovery Plan con la genesi di un Dipartimento di cure primarie interno ad ogni Azienda socio sanitaria lombarda. Ma anche “valorizzare e implementare gli infermieri di famiglia e il medico di medicina generale”. Son questi, per Tironi, “gli obiettivi fondamentali” che “porteremo avanti in Commissione Sanità a partire dal riordino della legge 23”. Senza buttare via il bambino con l’acqua sporca o, fuori di metafora, è convincimento della consigliera di Forza Italia che non tutto il sistema lombardo vada messo in cantina come conseguenza della pandemia. “Non la consideriamo una vera e propria revisione – spiega a True Pharma – perché crediamo profondamente che tutti i concetti riportati e ben dettagliati nella legge 23 siano ancora oggi validi ma devono essere messi a terra, anche tutto ciò che purtroppo in questi anni non siamo riusciti a realizzare”. Le parole chiave della riforma, in effetti, sono le stesse del 2015: libertà di scelta, universalismo e pubblico-privato.

De declinare come? “Il punto cardine è proprio la connessione tra il territorio e l’ospedale” al centro delle audizioni di queste settimane. Da lì andremo a delineare quali sono ruoli e compiti di ogni struttura sul territorio, dalle Asst alle Ats” per far sì che “i nostri cittadini e pazienti lombardi o che per diverse ragioni scelgono la Regione Lombardia per farsi curare, possano trovare sul territorio e non solo all’interno delle strutture ospedaliere la risposta” e “sopratutto la strada giusta per essere seguiti nel modo più corretto possibile nel loro percorso di cura”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"