Live

Sanità lombarda, Moratti affida l’assessment a Mantoan. Rumors

La chiamata per il DG di Agenas già a fine marzo. Obiettivo? Monitorare alcuni indicatori e valutare i Direttori Generali di ospedali e enti

Valutare la qualità della sanità lombarda. In maniera periodica e con un sistema di monitoraggio che verifichi per tutti i Direttori Generali degli enti che compongono la rete regionale – ATS, Asst, Fondazioni IRCCS e Areu – il raggiungimento degli obiettivi assegnati attraverso lo strumento dei contratti di prestazione d’opera intellettuale.

Letizia Moratti “chiama” Domenico Mantoan

È l’idea dell’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti. Che, da quanto apprende True Pharma da fonti qualificate, avrebbe chiesto già da fine marzo 2021 di cominciare questo lavoro di “assessment” sulla sanità regionale a Domenico Mantoan, il Direttore Generale di Agenas, l’Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali, ex uomo forte della sanità veneta prima della chiamata romana nell’agenzia che dipende dal Ministero.

In particolare Agenas si dovrebbe occupare di monitorare e valutare alcuni obiettivi specifici prioritari, per migliorare la qualità del sistema nel suo complesso, e ai quali è legata la permanenza dell’incarico di Direttore Generale di un ospedale o di altra struttura.

Continua dietro le quinte quindi il lavoro di Letizia Moratti. L’ex ministra e sindaca di Milano, chiamata per sostituire Giulio Gallera con il compito di rifondare la sanità lombarda post pandemia su nuovi pilastri, a quanto apprende True Pharma avrebbe anche formalizzato l’incarico con una lettera. Ennesima mossa sulla scacchiera da sommare alla chiamata – sempre dal Veneto – del nuovo Direttore Generale Welfare Giovanni Pavesi e le decisioni prese sulla maxi centrale acquisti della Regione, Aria spa