Pharma Giornata mondiale autismo. Recchia: “Terapie digitali nuova frontiera”

Giornata mondiale autismo. Recchia: “Terapie digitali nuova frontiera”

di Francesco Floris

Le terapie digitali per l’autismo. Come funziona? Giuseppe Recchia, vice presidente della Fondazione Smith Kline, che promuove il dibattito e le pubblicazioni in Italia su questa nuova branca sperimentale della medicina, lo scrive così all’interno del volume pubblicato sulla rivista della Fondazione, Tendenze Nuove, una sorta di “Libro bianco” sulle terapie digitali nato con l’obiettivo di introdurre in Italia la nuova frontiera medico-farmaceutica: “Promuovere attraverso il gioco (serious game) l’apprendimento di specifiche funzionalità o lo sviluppo di talune attività, probabilmente inducendo fenomeni di rimodellamento delle connessioni sinaptiche a livello cerebrale”. L’ultima frontiera è rappresentata dalla decisione dell’authority americana FDA, che ha approvato nel 2020 la prima terapia digitale basata su un video game.

Nella settimana in cui si è celebrata con decine di iniziative la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo è importante parlarne e fare il punto. La nuova classe di interventi medici a finalità terapeutica, il cui principio attivo non si basa più su una molecola ma su un software, potrebbero rappresentare una piccola rivoluzione del mondo dell’autismo come di altri disturbi cognitivi-comportamentali. Proprio come avvenuto nel sopraccitato caso statunitense, dove a giugno 2020 la FDA ha vidimato l’approvazione di “Endeavor” per il trattamento del Disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività (ADHD) nel bambino, rendendo disponibile anche la forma digitale del video-gioco.

True Pharma sta dedicando da mesi un ciclo di interviste e approfondimenti alle Terapie Digitali. “Per fregiarsi del titolo di Terapia Digitale non basta aver brevettato o inventato una tecnologia” ha spiegato Gualberto Gussoni, Direttore Scientifico di FADOI, Società Scientifica di Medicina Interna. Per Gussoni “ci deve essere la fase di sperimentazione clinica rigorosa che produca evidenze scientifiche sulla capacità di questi dispositivi di intervenire in termini preventivi e terapeutici sulle condizioni fisiche o mentali. Devono avere alla spalle una produzione scientifica” perché “nel momento in cui un medico dovesse proporre non più una molecola ma una terapia digitale ci si aspetta un’efficacia almeno comparabile e per dimostrarlo servono studi”.

Il professor Giorgio Lorenzo Colombo dell’Università di Pavia, Direttore scientifico del Centro di Economia del Farmaco e delle Tecnologie sanitarie (Cefat), le ha definite una “tecnologia matura” a cui “far fare un salto di livello”. Mentre il dottor Sergio Pillon, Direttore Medico del CIRM (Centro Internazionale Radiomedico), ricercatore e specialista in angiologia con un master universitario in eHealth e che si occupa di Telemedicina dalla fine degli anni ’80, ha proposto un ventaglio di ipotesi terapeutiche innovative e applicazione delle terapie digitali per andare nella direzione della “medicina personalizzata”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Chi è Filippo Ganna, il ciclone azzurro del ciclismo su pista

Filippo Ganna è stato il trascinatore dell’Italia nella finale per l’oro nella prova di inseguimento a squadre per il ciclismo su pista alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Marcell Jacobs, quanto guadagna e quanto guadagnerà (e che c’entra Fedez)

Marcell Jacobs guadagnerà tanto dopo la medaglia d'oro conquistata alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Solo la medaglia potrebbe valere fino a 5 milioni di euro.

Olimpiadi Tokyo, Alex Schwazer difende Jacobs dalle insinuazioni di doping: “Storie messe in giro da invidiosi”

Alex Schwazer difende il campione olimpico Marcell Jacobs dalle insinuazioni di doping arrivate dalla stampa estera

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"