Ucraina, Zelensky alla Nato: “Chiediamo un’adesione veloce”

Il presidente ucraino Zelensky ha fatto sapere che l'Ucraina ha presentato domanda per "un'adesione rapida alla Nato".

Il presidente dell’Ucraina Zelensky, a poche ore dal discorso di Vladimir Putin dopo i referendum, fa sentire la sua voce. Ecco cosa ha detto all’Occidente e alla Nato Zelensky.

Ucraina, Zelensky alla Nato: “Chiediamo un’adesione veloce”

Dopo il discorso di Vladimir Putin alla nazione, la situazione diventa ancora più tesa. Il motivo? Secondo un’ultima ora diffusa anche dal giornale ucraino The Kyiv indipendent, L’Ucraina ha presentato ufficialmente la domanda di adesione alla Nato.

Il presidente Zelensky, per contro, ha fatto anche sapere che l’Ucraina “ha presentato domanda per un’adesione rapida alla Nato”. Una decisione che è arrivata al termine di una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale e difesa e che rischia però di aumentare le tensioni internazionali già presenti.

L’annessione alla Russia dei territori ucraini

Giusto poche ore prima, il presidente russo aveva firmato i trattati di annessione di alcune regioni ucraine alla Russia, a seguito di un referendum popolare plebiscitario a favore di Vladimir Putin.

Si tratta dei territori del Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzia. Il presidente russo, in un discorso alla nazione, ha fatto sapere di essere pronto a “colloqui di pace” ma al tempo stesso ha rimarcato che questi territori sono e saranno “russi per sempre”. Cosa deciderà ora la Nato di fronte a questa richiesta dell’Ucraina?