Tevere in piena, disagi a Roma nella notte

Tevere in piena, disagi nella Capitale nella notte e in mattinata per le piogge degli ultimi giorni. Ecco cosa è accaduto

Tevere in piena, disagi a Roma nella notte e in mattinata. Stando alle prime ipotesi circolate fino ad ora, l’improvviso innalzamento notturno del livello del Tevere a Roma sarebbe riconducibile alle abbondanti piogge cadute nei giorni scorsi. La protezione civile ha disposto la chiusura degli accessi alle banchine.

Tevere in piena, disagi a Roma nella notte

A Roma paura per il livello del Tevere, che torna in piena e a fare preoccupare per il blocco di alcune auto e numerosi disagi.

Il livello dell’acqua del fiume della Capitale, infatti, è salito rapidamente, mettendo paura ai cittadini che si trovavano in giro per Roma. Il fatto si è verificato, in particolare, dall’una di notte in poi e le richieste di soccorso giunte alla Sala Operativa hanno fatto scattare le operazioni di salvataggio di persone che erano rimaste intrappolate all’interno dei loro quattro veicoli. Tratte poi in salvo, le persone soccorse sono state poi assistite prontamente dal personale del 118 intervenuto sul posto, ma fortunatamente nessuna delle vittime sarebbe rimasta ferita.

Disagi per il maltempo anche nei giorni scorsi

L’innalzamento notturno del livello del Tevere, secondo una prima ipotesi dei vigili, potrebbe essere collegato alle piogge che hanno colpito il centro Italia nei giorni scorsi (soprattutto in Campania nel giorno delle elezioni politiche). Attualmente, però, sono partite le verifiche per capire se sia stata aperta la diga di Corbara, sita proprio al confine fra Lazio e Umbria.