Tempesta di grandine in Spagna, morta una bambina di 20 mesi

Spagna, bambina di 20 mesi morta a causa di una terrificante tempesta di grandine. Colpita alla testa dal ghiaccio, si è spenta nella notte.

Spagna, la grandine uccide: morta una bambina di 20 mesi, colpita da un chicco alla testa. È successo il 30 agosto a Girona, quando una violenta tempesta ha colpito la città catalana, con pietre di ghiaccio grandi come palle da tennis.

Terrificante tempesta di grandine in Spagna, morta una bambina di 20 mesi

Dieci minuti di terrore a Girona. Una spaventosa tempesta di grandine ha travolto la città spagnola nella serata di ieri, il 30 agosto.

Chicchi di grandine enormi, con oltre 10 centimetri di diametro, si sono schiantati sulla città provocando oltre 30 feriti. Tra questi anche una bambina di 20 mesi di La Bisbal de l’Emporda, ferita alla testa da uno dei massi di ghiaccio e poi morta nella notte in ospedale. Nonostante i disperati tentativi dei medici del Josep Trueta di Girona, la piccola non ce l’ha fatta.

Il bilancio della tempesta: decine di feriti, danni ad auto, tetti e finestre

Oltre alla bambina, altre 29 persone hanno riportato ferite più o meno gravi a causa della grandinata. Alcuni di loro hanno riportato contusioni tagli da ghiaccio, in alcuni casi persino fratture e ossa rotte. Una donna è stata ricoverata in ospedale, ma per ora i medici hanno deciso di dimetterla. I vigili del fuoco hanno risposto a decine di segnalazioni di danni causati dai chicchi di grandine. Si registrano auto fracassate finestre infrante in abitazioni e negozi, oltre che danni a tetti ed impianti elettrici.

Secondo Meteocat, si tratta dei chicchi di grandine più grandi degli ultimi vent’anni. In Spagna non se ne vedevano di così grossi dal 2002.