Taiwan, finite le manovre militari cinesi. Pechino: “Ora pattugliamenti regolari”

A Taiwan sono terminate, almeno per il momento, le manovre militari cinesi. Ecco le ultime novità sulla questione Cina-Taiwan

A Taiwan sono terminate, almeno per il momento, le manovre militari cinesi. Ecco le ultime novità.

Taiwan, finite le manovre militari cinesi. Pechino: “Ora pattugliamenti regolari”

Il Comando del teatro orientale delle forze armate cinesi ha reso noto di aver completato “con successo le operazioni militari congiunte intorno all’isola di Taiwan”. Lo si legge in una nota, secondo cui lo stesso Comando ha aggiunto che “le truppe terranno d’occhio i cambiamenti della situazione nello Stretto di Taiwan, e continueranno a svolgere addestramento e preparativi militari, organizzeranno regolarmente pattuglie di prontezza al combattimento e difenderanno risolutamente la sovranità nazionale e l’integrità territoriale”.

Le tensioni politiche tra Cina e Taiwan

Le tensioni politiche tra Cina e Taiwan però, anche dopo il termine delle manovre militari, non accennano comunque a diminuire. La Cina, infatti, ha fatto sapere di voler continuare a perseguire l’obiettivo di voler portare Taiwan sotto il suo controllo. L’auspicio cinese è che tutto questo possa avvenire con una “pacifica riunificazione”, ma se ciò non potesse avvenire la Cina non esclude “l’uso della forza militare”.

La Cina ha infatti fatto sapere di voler “creare un ampio spazio per la riunificazione pacifica” con Taiwan, ma al tempo stesso “non lascerà mai alcuno spazio per varie forme di attività separatiste per l’indipendenza”.