Svezia, scoperto il più grande giacimento di terre rare dell’Ue

È stato scoperto in Svezia il "più grande giacimento conosciuto in Europa" di terre rare: ecco perchè è importante

È stato scoperto in Svezia il “più grande giacimento conosciuto in Europa” di terre rare. Lo annuncia un gruppo minerario e la notizia è stata riportata anche dall’agenzia Ansa.

Svezia, scoperto il più grande giacimento di terre rare dell’Ue

Il gruppo minerario svedese LKAB ha annunciato di aver individuato il “più grande giacimento conosciuto in Europa di elementi di terre rare nella regione di Kiruna, nel nord della Svezia, che si stima contenga più di un milione di tonnellate di questo metallo. La scoperta, fatta dal gruppo minerario svedese Lkab, di proprietà pubblica, è particolarmente importante perchè si tratta all’incirca di un milione di tonnellate di metalli necessari oltre che per chip e componenti elettroniche di telefoni e pc anche per turbine eoliche, pannelli fotovoltaici e auto elettriche. Una scoperta inaspettata che di sicuro farà molto parlare anche in futuro per come potrà essere usata al meglio.

La grande scoperta

In merito a questa scoperta sensazionale è intervenuto anche, tramite un comunicato, l’amministratore delegato del gruppo statale Jan Moström. “Questo è il più grande giacimento di terre rare conosciuto nella nostra parte del mondo e potrebbe diventare un importante tassello per la produzione di materie prime critiche, assolutamente cruciali per la transizione verde”, ha dichiarato.