Bonus mobili 2022: come funziona e chi ne ha diritto

Bonus mobili 2022 come funziona e quali categorie ne hanno diritto. In quali occasioni e fino a quando è valido il bonus

Bonus mobili 2022: come funziona e chi ha diritto di ricevere lo sconto per l’acquisto do nuovi mobili. La nuova legge di bilancio ha confermato e prolungato il bonus in questione.

Bonus mobili 2022: come funziona

La nuova legge di Bilancio ha confermato il Bonus mobili fino al 31 dicembre del 2024, ma ha abbassato il tetto massimo di spesa ammissibile: già a partire da gennaio 2022 si passerà dagli attuali 16mila euro a 5mila.

Il bonus mobili 2022 coprirà le spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici da destinarsi ad un immobile ristrutturato prima del 1 gennaio dell’anno precedente e offrirà un rimborso per il 50% dei costi.

In caso di lavori su più unità immobiliari, si avrà diritto a più bonus.

Il bonus mobili 2022 è cumulabile con:

  • Bonus Ristrutturazione 2022
  • Ecobonus e Superbonus 110% 2022
  • Bonus verde 2022.

Chi ha diritto al bonus

Dunque è necessario che per usufruire del bonus mobili l’immobili abbia già usufruito di altri inteventi previsti da alcuni bonus.

Chi ha diritto ad usufruire del bonus mobili sono i seguenti soggetti:

  • Proprietari degli immobili
  • Locatari o comodatari
  • Titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • Soci di cooperative divise e indivise
  • Soci di società semplici
  • Imprenditori individuali, purché gli immobili non siano strumentali all’esercizio della professione.

LEGGI ANCHE: Bonus tv per rottamazione e per il digitale: in arrivo più fondi