Stromboli, nuova esplosione e colate di lava

Il vulcano Stromboli torna in attività e colate laviche tornano a mostrarsi a cittadini e turisti. Il sindaco tranquillizza

Il vulcano Stromboli torna in attività e colate laviche tornano a mostrarsi a cittadini e turisti. 

Stromboli, nuova esplosione e colate di lava

Il vulcano Stromboli torna a farsi sentire. Secondo infatti quanto comunicato dall’INGV, l’istituto di Geofisica e Vulcanologia, risulta che “continuano i crolli e i flussi lavici, poco alimentati, non raggiungono più il mare e si attestano a metà costa. Anche dalle parziali e discontinue immagini delle telecamere di sorveglianza, dovute soprattutto alle avverse condizioni meteo, si osserva l’alimentazione della colata, che va diminuendo“.

Da questa mattina all’alba, infatti, il vulcano Stromboli ha ripreso a dare spettacolo e diversi turisti e cittadini del posto si sono fermati per osservare questo avvenimento naturale. L’isola è piena di turisti incantati dallo spettacolo, ma c’è il timore che la nuova eruzione sia l’ennesima tegola sulla stagione. 

Il sindaco Riccardo Gullo: “Nessun pericolo”

Il sindaco Riccardo Gullo, in merito all’esplosione vulcanica, ha rilasciato alcune dichiarazioni per tranquillizzare i cittadini.

“Sappiamo che questa è una fase parossistica e la seguiamo con attenzione. Sull’isola in questo momento ci sono circa 600 persone tra residenti e turisti ma sono tutti tranquilli perché dal lato dell’abitato non ci sono fenomeni così forti da mettere in allerta. Da ieri, però, arrivano anche telefonate per sapere se è tutto a posto, se è necessario disdire le prenotazioni e le escursioni, ma mi sento di tranquillizzare.”