Live

Pandoro Melegatti, ritirato un lotto per “presenza di plastica”

Pandoro Melegatti ritirato dopo un provvedimento del ministero. Il lotto in questione tolto dal mercato è il numero 210917

Pandoro Melegatti, ritirato un lotto dal mercato. Il Ministero della Saluta ha disposto il ritiro immediato dal mercato del lotto 210917 del Pandoro Melegatti. Il provvedimento in questione è stato emesso lunedì 15 novembre e ha messo in allarme i consumatori e la stessa azienda (soprattutto per il passo falso in vista delle festività natalizie). Il motivo? Nel Pandoro è stata rilevata una “possibile presenza di corpi estranei di plastica dura” che potrebbero recare danno alla salute. Il provvedimento non è una novità per il ministero della salute, che anche ad inizio settembre aveva disposto il ritiro di alcune vaschette del prosciutto cotto Herta.

Il prodotto sotto esame del Ministero della Salute è il Pandoro Originale da 740 grammi con data di scadenza al 30 aprile 2022. 

Pandoro Melegatti ritirato: cosa succede a chi lo ha acquistato?

Pandoro Melegatti ritirato, cosa succede ora a chi ha comprato un dolce di quel lotto? Dopo che il Ministero della Salute ha disposto il ritiro del lotto il produttore Melegatti spa ha fatto sapere alle autorità di essersi attivato prontamente con tutte le procedure necessarie. I consumatori che avessero già acquistato sugli scaffali di un supermercato il prodotto del lotto 210917 oggetto di ritiro sono invitati a riconsegnarlo presso il punto vendita di acquisto del prodotto in modo da poterlo sostituire. In alternativa si direttamente l’azienda Melegatti spa al numero fisso 045-8951444 oppure inviando una e-mail al servizio clienti [email protected] o [email protected]

Per gli altri lotti del Pandoro Melegatti, che già iniziano ad essere presenti negli scaffali dei negozi in vista del Natale, non è stato segnalato nessun problema e possono essere comprati regolarmente dai consumatori. Ovviamente i rivenditori di generi alimentari e supermercati hanno già ritirato il lotto in questione. Una bella gatta da pelare per una delle aziende dolciarie più famose d’Italia.