Storia della Pizza. Google la omaggia… anche con l’Ananas!

La storia della pizza, lunedì 6 dicembre, è stata celebrata da Google in molte sue varianti..anche all'ananas

Il Doodle che Google propone lunedì 6 dicembre è dedicato alla pizza e alla sua storia, un piatto amatissimo dagli italiani e non solo. Quel che salta all’occhio è che il piatto proposto non solo è la classica margherita, ma un piatto celebrato in diverse sue varianti.

La storia della pizza celebrata sul web

L’omaggio ad uno cibi più amati nel Bel Paese su Google, la pizza, sta facendo discutere. Il colosso del web, in particolare, ha proposto un proprio mini-game in cui bisogna tagliare vari tipi di pizza. Il tutto, secondo questo mini-gioco, per garantire ad ognuno degli ospiti una fetta di pizza.

Si parte con la Margherita, la pizza napoletana per eccellenza e della quale si può conoscere anche la storia cliccando il link allegato. Secondo la tradizione, infatti, questa pizza nacque nel 1889 per la creatività del napoletano Raffaele Esposito che voleva creare un piatto speciale proprio per la Regina Margherita. Già dalla prima volta che il piatto fu sfornato, la pizza era stata pensata “portatrice del tricolore italiano”: il verde del basilico, il bianco della mozzarella e il rosso della salsa di pomodoro.

In omaggio a quest’arte alimentare, inoltre, l’Unesco ha riconosciuto come patrimonio dell’umanità l’arte dei pizzaioli napoletano.

Google celebra la pizza…all’ananas

Quello che salta all’occhio, però, è la celebrazione di Google anche delle varianti della pizza. E tra le tanti tipologia di pizza c’è anche lei: la pizza all’ananas. Tanto apprezzata dagli stranieri, che spesso in Italia la trovano soprattutto in paesi lacustri, la pizza all’ananas si sta piano piano facendo strada anche in Campania.

Anche se, c’è da dirlo, gli italiani che in percentuale la scelgono come prima scelta sono ancora pochissimi.