Stefano Bollani, chi è il pianista jazz: carriera, vita privata, mogli, figli

Chi è il pianista e compositore jazz Stefano Bollani: tutto sulla carriera del versatile artista e sulla sua vita privata.

Chi è Stefano Bollani, pianista e compositore jazz italiano. Artista poliedrico, è attivo anche come scrittoreattore conduttore televisivo. Scopriamo qualcosa in più sulla sua carriera, vita privata e sulla sua famiglia.

Chi è Stefano Bollani, vita privata e carriera del pianista e compositore

Nato a Milano il 5 dicembre 1972, Stefano Bollani ha 50 anni ed è un noto pianista e compositore jazz. Di fronte ad un pianoforte dall’età di 6 anni, fa il suo esordio professionale quando ne ha appena 15.

Nel corso della sua vita studia musica jazz con artisti del calibro di Luca FloresMauro Grossi e Franco D’Andrea, per poi conseguire il diploma di conservatorio a Firenze nel 1993. Lavora per breve tempo come turnista, per poi trovare la sua strada nel mondo del jazz negli anni Novanta. Nel corso della sua carriera Stefano Bollani gira il mondo intero, esibendosi sui palchi più prestigiosi al fianco di musicisti come Richard GallianoPhil WoodsLee KonitzChick Corea.

Si fa inoltre conoscere dal pubblico italiano televisivo grazie alla sua partecipazione a diverse trasmissioni, come Meno siamo meglio stiamo di Renzo Arbore, e a molti programmi di sua ideazione. Bollani è autore e conduttore di Dottor Djembé per Radio Rai 3, Sostiene Bollani su Rai 3 e del late show di Rai 1 L’importante è avere un piano. Si è inoltre messo in gioco sia come attore teatrale che come scrittore di romanzi. È possibile approfondire maggiormente la sua ampia carriera sul suo sito ufficiale, dove aggiorna il suo pubblico anche sui suoi futuri progetti e spettacoli.

Vita privata: mogli, figli

In passato Stefano Bollani ha avuto un’importante relazione con la cantante pisana Petra Magoni. È la madre dei suoi due figli: Leone, nato nel 1999, e Frida, nel 2004. In seguito sposa l’attrice Valentina Cenni, classe 1982, al suo fianco nel 2021 nel programma Via dei matti numero zero. La trasmissione vale ad entrambi il premio Faiano per il miglior programma culturale dell’anno.