Sheryl Sandberg, chi è la numero 2 di Mark Zuckerberg e perché si dimette (a sorpresa)

chi è Sheryl Sandberg, braccio destro di Mark Zuckenber? Perchè ha lasciato il suo prestigioso incarico in Meta?

Sheryl Kara Sandberg è un’imprenditrice e funzionaria statunitense che era stata scelta come membro, nel giugno 2012, del consiglio di amministrazione di Facebook diventando la prima donna a far parte del consiglio di amministrazione. Prima di dimettersi era chief operating officer di Meta e ha contribuito a fare di Facebook un colosso della comunicazione mondiale.

Sheryl Sandberg, chi è la numero 2 di Mark Zuckerberg

Sheryl Sandberg, nata il 28 agosto 1969, è una delle donne di maggiore successo d’America considerata tra i pochi volti femminili nell’elite della Silicon Valley.

Approdata a Facebook nel 2008 dove doveva restare solo cinque anni, è diventata un punto di riferimento per il lavoro di Zuckenberg. Il suo passo indietro ha gelato gli investitori e appesantito i titoli Meta, segno dell’importanza della sua attività in Meta. “Sheryl è stata l’architetto delle nostre attività pubblicitarie, ha forgiato la cultura della società e mi ha insegnato a guidare una società”, ha detto a riguardo Zuckerberg, aggiungendo che “ha creato opportunità per milioni di persone nel mondo, e merita molto credito per quello che è Meta oggi”.

Sheryl Sandberg, che ha lasciato l’incarico di chief operating officer di Meta, resterà comunque nel Cda.

Il perchè delle dimissioni

Sheryl Sandberg dunque, dopo 14 anni nella società di Mark Zuckenberg, lascia l’incarico di chief operating officer di Meta. L’annuncio lo ha dato lei stessa tramite un post su Facebook, dove ha spiegato anche questa sua decisione. “Quando ho incontrato Mark non stavo cercando un lavoro, e non avrei mai immaginato che l’incontro mi avrebbe cambiato la vita.

Essere vicino a Mark in questi 14 anni è stato un onore e un privilegio” rimarcando che “è stata una decisione che non ho preso alla leggera, ma voglio dare più spazio alla filantropia e alla mia fondazione, aggiunge. Il ruolo di chief operating officer di Meta sarà dunque assunto da Javier Olivan. Mark Zuckerberg, a tal riguardo, ha dichiarato che è la fine di un’era. Mi mancherà alla guida della società”.