Meta conquista gli investitori: piace il rebranding di Facebook

Meta Platforms piace agli investitori ed entra nella lista dei 10 titoli più presenti nei portafogli degli utenti di eToro nel quarto trimestre

E’ il 28 ottobre 2021 quando dal quartier generale di Menlo Park in California arriva l’annuncio: nasce Meta, termine ispirato al greco che vuole rappresentare l’idea di guardare “sempre oltre, di scrivere sempre un nuovo capitolo”. Un’operazione di rebranding con cui Mark Zuckerberg cerca di risollevare le sorti del colosso big tech da lui fondato. Il cambio del marchio è una strategia che esiste da decenni, utilizzata per risolvere le crisi aziendali oppure per segnalare un cambiamento di focus dopo fusioni o acquisizioni.

Ma aiuta davvero a liberarsi dei problemi d’immagine oppure investitori e consumatori la percepiscono solo un’operazione di facciata?

LEGGI ANCHE: Facebook cambia nome: il “rebranding” salverà Zuckerberg?

A meno di tre mesi di distanza, come va la scelta di Zuckerberg di riposizionarsi come leader nel settore emergente del Metaverso? Secondo eToro, piattaforma di investimento globale fondata nel 2007 con l’idea di aprire i mercati in modo che tutti possano fare trading e investire in modo semplice e trasparente, la popolarità di Meta Platforms tra gli investitori individuali globali è aumentata nel quarto trimestre del 2021.

I dati mostrano come sia scalata dal 13° posto del terzo trimestre, al sesto dell’ultimo trimestre 2021.

Perché Meta piace agli investitori

“La crescente popolarità di Meta Platforms tra gli investitori potrebbe risultare leggermente sorprendente, considerando che è rimasta indietro rispetto al mercato nel quarto trimestre – commenta Ben Laidler Global Markets Strategist di eToro –. Tuttavia, ci sono una serie di ragioni per cui più investitori individuali stanno mantenendo il titolo.

In primo luogo, con un multiplo di 23 volte gli utili previsti dal consenso per il 2022, è il più economico di tutti i principali titoli tecnologici statunitensi, con una valutazione quasi in linea con l’intero S&P500, guardando al rapporto prezzo-utili.

In secondo luogo, la società ha abbandonato il brand Facebook e ha abbracciato il nascente settore del metaverso, il quale sta iniziando a generare un vero e proprio entusiasmo tra molti investitori.

Il metaverso è un’enorme opportunità di crescita e il fatto che Meta ci abbia scommesso il proprio brand e le proprie risorse sarà un grande catalizzatore per il suo sviluppo. E pur non essendo l’unica società che sta esplorando quest’area, sarà senza dubbio una delle principali protagoniste”.       

Le società growth rimangono molto popolari tra gli investitori e dominano la lista dei 10 titoli più mantenuti in portafoglio di eToro, nonostante i timori per l’aumento dell’inflazione e dei tassi di interesse.

 

I 10 titoli più mantenuti in portafoglio

A dicembre 2021 la Banca d’Inghilterra è diventata la prima grande banca centrale ad aumentare i tassi, mentre la Federal Reserve ha avvertito gli investitori di aspettarsi fino a tre aumenti dei tassi quest’anno.

Nonostante ciò, la società di veicoli elettrici Tesla è rimasta in pole position come titolo più posseduto sulla piattaforma di eToro alla fine del quarto trimestre, con la rivale cinese Nio al secondo posto, mentre i giganti della tecnologia Amazon (3° posto nel quarto trimestre), Apple (4°), Alibaba (5°), Microsoft (8°) e Alphabet (9°) hanno tutti mantenuto le loro posizioni nella top 10.

La Federal Reserve ha indicato che è pronta ad aumentare i tassi tre volte quest’anno – aggiunge Laidler -.

In genere, ci si aspetterebbe che gli investitori ascoltassero questi avvertimenti e si orientassero dalla crescita verso i titoli value, ma i nostri dati mostrano che questo non sta chiaramente accadendo. Sei dei primi dieci titoli più detenuti sulla nostra piattaforma alla fine del quarto trimestre sono quelli che chiamerei i ‘nuovi difensivi’ tra le Big Tech. O, in altre parole, società che hanno posizioni di mercato dominanti, forte crescita, alti margini e bilanci solidi. Possono avere valutazioni elevate, ma gli investitori stanno cominciando a considerarle quali titoli per tutte le stagioni, in grado di navigare con successo qualunque cosa la Fed o l’economia suggerisca loro. Oltre a questo, gli investitori stanno cercando di superare l’inflazione, che negli Stati Uniti è ai massimi da 40 anni. Dato che i titoli growth stanno ancora battendo il mercato in generale, ha senso che vengano visti come il posto migliore in cui investire i propri risparmi al momento“.  

eToro rafforza l’impegno sul metaverso con il lancio del MetaverseLife portfolio

Non solo. A proposito di Metaverso, eToro ha annunciato un ulteriore passo avanti. Già pioniere nell’abbracciare il ramo delle criptovalute, dopo aver recentemente aggiunto Sandbox alla propria gamma di strumenti disponibili, offrendo così la possibilità ai propri utenti di investire in un metaverso, eToro lancia MetaverseLife, un nuovo Smart Portfolio a tema metaverso che offre agli investitori un’esposizione a lungo termine a progetti chiave, sia azionari che cripto-asset, nell’industria del metaverso.

Come ultima frontiera tra il mondo reale e quello virtuale, il metaverso rappresenta l’evoluzione più probabile di Internet nei prossimi anni. Il potenziale potrebbe sembrare infinito, ma l’adozione non sarà necessariamente facile o non avverrà da un giorno all’altro“, afferma Dani Brinker, Responsabile dei portafogli d’investimento di eToro. “Il metaverso richiederà una maggiore capacità di elaborazione, ampiezza di banda e miglioramenti nell’hardware: cuffie, occhiali, smartphone e servizi cloud. Mentre è ancora nelle sue fasi iniziali, l’industria potrebbe diventare un mercato da 800 miliardi di dollari, secondo gli analisti di Bloomberg”.

Il portafoglio MetaverseLife è composto da azioni e cripto-asset che rappresentano la vera essenza del metaverso. È maggiormente pesato verso le piattaforme abilitanti che creeranno questi metaversi, come le azioni di Meta Platforms e Roblox, così come verso cripto-asset o piattaforme di metaverso basate su blockchain quali Decentraland, Sandbox ed Enjin. Ci sono anche nomi famosi del settore tech che contribuiranno alla più ampia adozione del metaverso come Amazon, Apple, Microsoft e Nvidia.

Gli Smart Portfolio di eToro offrono agli investitori un’esposizione pronta all’uso e completamente allocata a vari temi di mercato. Raggruppando diverse attività secondo una metodologia definita e impiegando un approccio di investimento passivo, gli Smart Portfolio di eToro sono soluzioni di investimento a lungo termine che offrono un’esposizione diversificata senza commissioni di gestione. L’investimento iniziale parte da 500 dollari e gli investitori possono accedere a strumenti e grafici per monitorare le performance del portafoglio, mentre il feed social di eToro li terrà aggiornati sugli sviluppi nel settore del metaverso. MetaverseLife è uno degli oltre sessanta portafogli disponibili su eToro.

Foto in alto: Mark Zuckerberg – Facebook