Servizio civile digitale: cos’è, requisiti, bando e domanda per partecipare

Servizio civile digitale: è stato pubblicato il bando che potrà essere consultato per poi presentare la domanda di partecipazione.

Servizio civile digitale: è stato pubblicato il bando attraverso il quale i tanti giovani potranno essere selezionati e intraprendere questa importante esperienza che darà molto sia ai cittadini sia ai giovani che saranno selezionati.

Servizio civile digitale: cos’è

Il Servizio civile digitale servirà a fornire competenze per aiutare i cittadini nell’uso dei servizi pubblici online (ad esempio la creazione dell’identità digitale o l’iscrizione ad un istituto scolastico), spiegheranno come gestire i profili dei social network o cercare lavoro sui portali dedicati, illustreranno i comportamenti da seguire per proteggere la privacy.

Servizio civile digitale: i requisiti

Il Servizio Civile Digitale prevede circa 9.700 volontari, ai quali si aggiungono i 1.007 volontari che già stanno operando nell’ambito del programma sperimentale lanciato nel 2021. Il requisito essenziale è nell’età che deve essere necessariamente tra i 18 e 28 anni. Ai giovani selezionati, che saranno poi avviati al servizio civile, è riconosciuto un assegno mensile pari a € 444,30.

Per poter partecipare bisogna necessariamente seguire questi due punti:

1 – I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.

2 – I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Bando e domanda per partecipare

É stato pubblicato il bando che permetterà a 2.160 ragazzi di aderire all’iniziativa, aperta ai giovani tra i 18 e i 28 anni, con l’obiettivo di accrescere le competenze digitali dei meno abili, favorendo l’uso dei servizi pubblici online. I partecipanti avranno diritto a un assegno mensile e per tutti è previsto un percorso di certificazione delle competenze acquisite.

Per cercare questi particolari progetti in “scegli il tuo progetto” utilizza il filtro “Tipologia Bando” e seleziona “Servizio civile digitale”.

Dopo aver scelto il progetto con l’apposito motore di ricerca, il giovane deve presentare la domanda (entro le ore 14:00 del 30 settembre 2022) sul sito dedicato, effettuando l’accesso con SPID. I primi progetti verranno attivati a partire da novembre 2022 e avranno una durata di 12 mesi.

 

LEGGI ANCHE: Docente esperto arriva dal Decreto Aiuti Bis: chi è, come si diventa e requisiti