Scudo anti spread Bce: cos’è, come funziona, cosa cambia per i mutui

Scudo anti spread Bce: ecco in che modo si sta cercando di correre ai ripari ed arginare gli aumenti degli interssi.

Scudo anti spread Bce: si lavora per arginare le difficoltà previste per i prossimi mesi nel mondo del mercato finanziario ed economico. Si cerca di arginare quanto è più possibile.

Scudo anti spread Bce: cos’è e come funziona

La Bce corre ai ripari e pensa a uno strumento che possa arginare l’aumento dei tassi nei prossimi mesi. Klaus Knot, capo della Banca centrale olandese, ha presentato quello che negli ultimi giorno viene chiamato scudo fiscale.

«Oggi abbiamo deciso di attivare la flessibilità ai sensi dell’attività di reinvestimento che stiamo intraprendendo nell’ambito dell’emergenza pandemicaha detto Knot-, abbiamo chiesto quindi ai nostri Comitati di lavorare in maniera accelerata sul concepimento di nuovi strumenti per contrastare la frammentazione».

Cosa cambia per i mutui

Intanto la Fed alza i tassi di interesse dello 0,75% per la prima volta dal 1994 nel tentativo di fermare la corsa dell’inflazione, schizzata ai massimi da 40 anni.

Il costo del denaro sale così in una forchetta fra l’1,50 e l’1,75%.

Si prevede che alla fine dell’anno i tassi saranno intorno al 3,4%, lasciando così intravedere una serie di rialzi aggressivi a tutte le riunioni. “Non stiamo cercando di indurre alcuna recessione”, ha assicurato Jerome Powell spiegando la maxi-stretta che in luglio, probabilmente, sarà seguita da una mossa altrettanto aggressiva. Per il prossimo mese, ha ammesso il presidente della banca centrale statunitense, sul tavolo ci sono le “ipotesi di un rialzo da mezzo punto o dello 0,75%.

Ci stiamo muovendo rapidamente per portare i tassi a un livello più normale”.

 

LEGGI ANCHE: Bce, con l’aumento dei tassi i mutui costeranno di più: perché e cosa significa per le famiglie