Sanna Marin parla della Meloni in vista delle prossime elezioni in Italia: ecco le parole della premier finlandese

Sanna Marin ha parlato delle prossime elezioni italiane del 25 settembre. Tra le sue risposte c'è anche un commento sulla Meloni.

Sanna Marin ha commentato senza entrare troppo nel dettaglio le elezioni che si terranno il prossimo 25 settembre in Italia. Tra le sue risposte, sono arrivate anche dei commenti sulla candidatura di Giorgia Meloni.

Sanna Marin parla della Meloni in vista delle prossime elezioni in Italia

La premier della Finlandia Sanna Marin ha commentato le elezioni che si terranno il prossimo 25 settembre in Italia. Le sue parole sono arrivate durante la conferenza stampa che ha seguito il suo discorso alla Plenaria dell’Eurocamera.

Inoltre, la premier finlandese ha risposto anche su una domanda diretta che ha riguardato Giorgia Meloni.

Ecco le parole della premier finlandese

Sanna Marin ha cercato di non entrare nel dettaglio delle elezioni in Italia. “Non entro in questioni nazionali ma gli italiani hanno diritto di votare come tutti”. Sulla  domanda diretta su Giorgia Meloni, evita di entrare in campo. “Gli italiani hanno il diritto di votare chi ritengono opportuno e da leader di un altro Paese non commento le elezioni in Italia”, le sue parole.

Poi sull’ammissione della Finlandia nella Nato: “In un momento così difficile in Europa, è importante restare uniti contro la minaccia russa, una minaccia che non riguarda solo l’Ucraina ma anche noi dato che Putin usa il gas come un’arma di ricatto”. Parole cui hanno fatto seguito quelle di Metsola, al fianco della leader scandinava durante la conferenza: “Non mi pronuncio sull’esito del voto ma posso dire che la maggior parte delle forze in lizza in Italia sono a favore dell’integrazione europea”, ha dichiarato.

“Certo che ci preoccupa un’Europa in cui esistono governi guidati da populisti dell’estrema destra”, dichiara la capogruppo S&D al Parlamento europeo, Iratxe García Pérez.

 

LEGGI ANCHE: Sgarbi, Castellitto e De Sica appoggiano la sua candidatura alle elezioni: i due attori si schierano pubblicamente