Live

Sanità in Lombardia, il sistema informatico si blocca per il caldo

Sanità in Lombardia. Il sistema informatico si è bloccato per il caldo, ma la Regione assicura: "Nessun dato è andato perduto".

In questi giorni la Lombardia si sta trovando ad affrontare grossi disagi dovuti al caldo. In particolare, nella giornata di sabato 14, il sistema informatico sanitario della Regione ha avuto un cedimento e si è bloccato, probabilmente per il grande caldo.

A causa del blocco informatico, la piattaforma che trasmette sul sistema nazionale i dati sanitari prodotti dalle attività delle farmacie convenzionate non è in grado di garantire un flusso informativo nei tempi previsti a livello nazionale. Ma la Regione assicura: “Tutti i dati sui tamponi in farmacia non andranno persi”.

Sanità in Lombardia, il sistema informatico si blocca per il caldo

Un blocco temporaneo del sistema informatico sanitario della regione Lombardia si è registrato a partire dalla giornata di sabato 14, provocando rallentamenti nelle attività delle farmacie e dei medici di base, e causando disagi ai cittadini che non possono accedere al fascicolo sanitario elettronico.

A causare i problemi tecnici alla vigilia di Ferragosto, spiegano dall’Assessorato, è stato il surriscaldamento – probabilmente dovuto al grande caldo del fine settimana – di cinque condizionatori che si trovano all’interno del Centro elaborazione dati di Aria, l’Agenzia regionale per gli acquisti e l’innovazione. I tecnici al lavoro hanno quindi spento i server per ripristinare il sistema, che dovrebbe tornare operativo entro mercoledì mattina.

Sanità in Lombardia, la Regione assicura: “Tutti i dati sui tamponi in farmacia non andranno persi”

La Direzione Welfare di Regione Lombardia assicura che nessun dato è stato perduto in seguito al blocco del sistema informatico e che, non appena operativo, i dati saranno nuovamente trasmessi sulla piattaforma.

Inoltre, spiega la Regione, non ci sono problemi di comunicazione da parte delle Ats competenti ai cittadini, per cui nessun dato sui tamponi in farmacia andrà perso.