Sadhguru, chi è: moglie, malattia, Venezia, meditazione del guru indiano

Sadhguru è un guru e mistico indiano che ha tantissimo seguito per le sue teorie e consigli filosofici a livello internazionale.

Sadhguru è un guru indiano famoso in tutto il mondo. In queste settimana sta girando il mondo in moto per portare il suo messaggio di salvezza del suolo. Tappa anche in Italia.

Sadhguru, chi è: vita privata

Sadhguru Jaggi Vasudev è un mistico indiano, nato a Mysore il 3 settembre 1957. Inoltre, è un relatore riconosciuto a livello internazionale ed autore del bestseller del New York Times ‘Ingegneria Interiore: la gioia è alla portata di tutti’, Sadhguru è stato una voce influente nei maggiori forum mondiali, compresi l’ONU e il Word Economic Forum, trattando diversi problemi quali lo sviluppo socioeconomico, l’arte di governare e la spiritualità.

Nel 1992 Sadhguru ha creato la Fondazione Isha, un’organizzazione no-profit gestita da volontari. La Fondazione opera a livello mondiale in più di 300 centri, sostenuti da oltre 9 milioni di volontari Tramite potenti programmi di Yoga per la trasformazione interiore ed ispiranti iniziative nel campo sociale, la Fondazione Isha ha creato un imponente movimento dedicato a trattare tutti gli aspetti del benessere umano.

Sadhguru: moglie

Il guru indiano si sposò con Vijaykumari, che nel 1984 era chiamata Viji.

All’epoca, il guro aveva 27 anni, mentre Viji che lavorava in una banca aveva 21 anni. La moglie morì il 23 gennaio 1997. Tante furono le polemiche intorno la sua morte. Si parlò di omicidio.

Viji ha dato alla luce sua figlia, Radhe Jaggi inl’anno 1990. È ballerina e coreografa. Si è scambiata i voti coniugali con il suo compagno, Sandeep Narayan, un cantante di musica classica.

Sadhguru: malattia

Il guro indiano parla della malattia e spiega nella sua filosofia la paura di ammalarsi e come fare per superare questa paura:Tutti vogliono essere sani.

Allo stesso tempo dobbiamo capire che dal momento che abbiamo un corpo, malattia, vecchiaia, e morte sono processi naturali della vita. Prendersi cura del corpo è sicuramente compito nostro, ma dal momento che abbiamo un corpo fisico, sappiamo che la malattia può verificarsi in ogni momento. Ciononostante, se hai paranoie riguardo a malattia e morte, non ti prenderai bene cura del corpo. L’ ansia stessa di cosa potrebbe accadere distruggerà il corpo.

Se ti preoccupi eccessivamente di malattia o salute, questa stessa preoccupazione diventa una malattia. Una malattia è qualcosa che limita la tua vita. Questo è il motivo per cui non ti piace. Ma anche solo la paura della malattia limita la tua vita”.

Sadhguru a Venezia

Il guru indiano Sadhguru sta attraversando l’Europa in moto: un viaggio di 30mila chilometri per lanciare il suo messaggio di salvare il suolo. In ogni città incontra politici, artisti, influencer.

“Non possiamo affrontare il cambiamento climatico senza pensare alla salute del suolo”. A fine marzo 2022, ecco che la sua tappa è Venezia.

Meditazione del guro indiano

Nel 1994 Sadhguru condusse il primo programma nei locali del nuovo centro yoga Isha, durante il quale descrisse il Dhyanalinga. Si tratta di un tempio dello yoga e uno spazio per la meditazione, la cui consacrazione era la missione che Sadhuguru dichiarò essergli stata affidata dal suo guru.

Il Dhyanalinga offre uno spazio meditativo che non implica alcun sistema di fede o credenza. Una cupola di 23 metri, costruita con mattoni e malta di fango stabilizzato senza acciaio o cemento, copre il sancta sanctorum.