Roberto Nobile, chi era: causa morte, carriera e vita privata del noto attore

Chi era Roberto Nobile, la causa della morte dell'amato attore, noto al grande pubblico per i suoi ruoli in Distretto di Polizia e Montalbano.

Chi era Roberto Nobile, amato attore noto per i suoi ruoli in Montalbano e Distretto di Polizia: causa morte, carriera e vita privata. L’interprete veronese è morto a Roma il 30 luglio 2022 all’età di 74 anni. Il ricordo di Zingaretti“Attonito, svuotato e addolorato”.

Chi era Roberto Nobile, causa morte dell’attore di Montalbano

Il 30 luglio 2022 ci ha lasciato Roberto Nobile, amato attore di cinema e tv ricordato per molti ruoli importanti in diverse fiction di successo.

Il grande pubblico lo ricorda soprattutto per aver interpretato il Sovrintendente Parmesan in Distretto di Polizia, e il giornalista Nicolò Zito ne Il Commissario Montalbano. Nobile è morto all’età di 74 anni a Roma, a causa di quello che sembra un malore improvviso. Non pareva infatti soffrire di una specifica malattia. Il collega Luca Zingaretti, volto di Montalbano, lo ha ricordato con un lungo e commosso messaggio sui social: “È venuto a mancare improvvisamente il mio amico Roberto.

Faceva Nobile di cognome e mai cognome fu più azzeccato. Aveva l’educazione, la compostezza, la postura e l’eleganza d’animo di un gentiluomo. Mi sembra impossibile che si sia spento e non ci sia più. Sono attonito, svuotato e addolorato. Ti voglio bene Roberto e te ne vorrò sempre“.

Carriera e vita privata: film, serie tv, moglie e figli

Nato a Verona l’11 novembre 1947, nel corso della sua carriera Roberto Nobile ha avuto modo di lavorare con alcuni dei più importanti registi italiani, tra cui Michele PlacidoPupi Avati, Giuseppe Tornatore Nanni Moretti.

Tra le sue apparizioni al cinema ricordiamo Caos calmoLa stanza del figlioHabemus Papam, Stanno tutti bene Le amiche del cuore. In tv, oltre a Distretto Montalbano, recita in La piovra 7 e 8Un posto al sole e in Il tredicesimo apostolo. Prima della sua morte, Nobile stava preparando un monologo tratto da Orazio, in seguito al successo della sua trasposizione teatrale de Le metamorfosi di Ovidio.

Roberto Nobile era sposato con Linda Maria Bongiovanni, musicoterapista e compositrice originaria di Casablanca.

La coppia ha sempre preferito tenere la propria vita privata lontano dai riflettori, per cui non si hanno molte informazioni sulla loro relazione. In passato Nobile e sua moglie hanno collaborato alla scrittura dello spettacolo teatrale Andata e Ritorno. I due hanno avuto due figli maschi, Marc Lorenzo.