Ricordo Raimondo Vianello: chi era, Sandra Mondaini, Casa Vianello

Raimondo Vianello, il ricordo del conduttore è ancora vivo negli italiani: ma chi era? Tra i suoi programmi più famosi c'è "Casa Vianello"

Raimondo Vianello è stato un attore, conduttore televisivo e sceneggiatore italiano amatissimo. Con sua moglie Sandra Mondaini, anche lei particolarmente apprezzata dagli italiani, ha fatto sognare molti telespettatori. Qui un ricordo di chi era Raimondo Vianello e del perchè è stato così importante per la televisione italiana.

Il ricordo di Raimondo Vianello: chi era

Raimondo Vianello, nato a Roma il 7 maggio del 1922, è morto a Milano il 15 aprile del 2010.

Ha trascorso i primi anni di infanzia a Pola, poi a Trieste e in Dalmazia e ha frequentato il liceo ginnasio Torquato Tasso dove ha conosciuto Vittorio Gassmann. Raimondo ha lavorato a teatro, ma il grande successo è arrivato sul piccolo schermo con il programma Un due e tre insieme a Ugo Tognazzi. Altro suo grande successo è stato il programma Casa Vianello, andato in onda dal 1988 fino al 2007. 

Raimondo e Sandra, un sodalizio d’amore e artistico

Raimondo Vianello, durante la sua carriera, ha lavorato molto per il cinema ma è stato posto anche alla conduzione di quiz, come Zig Zag, Sette e Mezzo e programmi sportivi, come Pressing. Con la moglie Sandra Mondaini ha realizzato varietà e film, come la nota sitcom Casa Vianello. Si tratta del programma più longevo di sempre della televisione italiana dove vennero realizzate 16 stagioni per un totale di 338 episodi mantenendo negli anni l’impianto classico del programma, che era alla base del grande e costante successo.

I due hanno lavorato per molti anni anche con Giorgia Trasselli.

La tomba di Raimondo Vianello

Raimondo Vianello è sepolto a Roma presso il cimitero del Verano. La moglie, invece è stata sepolta a Milano, nel cimitero di Lambrate, accanto ai genitori Giuseppina e Giacinto.