Putin, famiglia d’origine: padre, madre, battesimo segreto

osa sappiamo della famiglia di Putin, delle sue origini e dei suoi genitori? Che lavoro facevano il papà e la mamma del presidente russo?

Vladimir Putin, presidente russo, è in questi giorni sulle prime pagine di tutti i giornali per la guerra tra Russia e Ucraina. Ma cosa sappiamo delle della famiglia di Putin?

Putin, famiglia d’origine

Vladimir Putin, nato nel 1952 a San Pietroburgo, è l’attuale presidente della Russia giunto al suo quarto mandato. Prima dell’ingresso in politica avvenuto negli anni novanta, ha trascorso buona parte della sua vita all’interno del servizio segreto dell’Unione Sovietica, esperienza trampolino di lancio per i suoi successivi incarichi.

Rispetto a quanto si potrebbe credere, però, la famiglia di Vladimir Putin proviene da una zona poco conosciuta della Russia, precisamente dalla regione di Tver, e i suoi bisnonni paterni vivevano a Pominovo (distretto di Turginovsky) ed erano contadini ereditari. Proprio a Pominovo, ancora oggi una piccola cittadina, in estate ci sono diversi vacanzieri la visitano da San Pietroburgo e lo stesso presidente russo possiede ancora una casa di famiglia in quel paese.

Famiglia di Putin: la madre

La famiglia di Vladimir Putin, e le professioni della mamma e del papà lo confermano, non è mai stata una famiglia molto ricca. La mamma Marija Ivanovna Šelomova (1911-1998), infatti, era un’operaia/impiegata che dovette affrontare diverse difficoltà. Basti infatti pensare che a San Pietroburgo alla vigilia della seconda guerra mondiale, con figli e marito, sopravvisse al blocco (situazione durante la quale perse suo figlio Viktor durante l’assedio di Leningrado per una difterite).

Il primogenito Albert, invece, morì prima dell’inizio della seconda guerra mondiale.

Famiglia di Putin: il padre

Se la mamma di Putin era un’operaia, il padre Vladimir Spiridonovič Putin (1911-1999), all’inizio degli anni trenta era sommergibilista nella marina militare sovietica. Dopo anni in cui ha vissuto con sua madre e suo padre in un appartamento comune a Baskovy Lane a Leningrado, si  trasferì a San Pietroburgo con la moglie.

Durante la seconda guerra mondiale fu arruolato e portato al fronte, dove prese parte all’eroica difesa del Maialino Nevsky e rimase gravemente ferito.

Il battesimo segreto

Il presidente russo Vladimir Putin, durante la celebrazione del Natale ortodosso nel 2012, ha rivelato che quando era bambino è stato segretamente battezzato. Il presidente, infatti, si è lasciato andare dopo una celebrazione natalizia a una rivelazione sul suo passato. Quando era piccolo infatti, secondo quanto da lui rivelato, sua madre e un vicino lo portarono segretamente in chiesa per farlo battezzare.

Questa azione fu fatta all’insaputa del padre, all’epoca funzionario del Partito comunista e ateo militante. “Lo fecero a sua insaputa o almeno credevano che fosse a sua insaputa“, ha spiegato.