Putin annuncia la mobilitazione parziale e torna a minacciare l’Occidente nel suo discorso

Putin annuncia la mobilitazione parziale: l'ultimo discorso del presidente russo non può far star tranquilli né l'Ucraina né l'Occidente.

Putin annuncia la mobilitazione parziale: il presidente russo nel suo ultimo discorso non fa nessun passo indietro. Le sue parole sono state chiare e dirette sia verso l’Ucraina sia vero l’Occidente minacciato ancora una volta da Putin.

Putin annuncia la mobilitazione parziale

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha annunciato una mobilitazione parziale in Russia. L’annuncio è arrivato nell’ultimo discorso del presidente russo. “L’operazione militare speciale in Ucraina è stata inevitabile”, e gli obiettivi principali “rimangono invariati”, ha affermato Putin secondo il quale “la repubblica popolare di Lugansk è stata completamente liberata, mentre quella di Donetsk lo è stata parzialmente”.

Putin ha affermato che “la Russia farà di tutto per garantire lo svolgimento dei referendum” nel Donbass. Il presidente russo nell’annunciare la mobilitazione parziale ha reso noto i numeri messi in campo. “In Russia si prevede il richiamo di 300.000 riservisti: si tratterà di uomini che hanno già servito nell’esercito, con esperienza di combattimento e specializzazioni militari. Sono esclusi i militari di leva”.

L’annuncio di una parziale mobilitazione appena fatto da Vladimir Putin “segna una nuova escalation nell’aggressione all’Ucraina”, così il vice cancelliere tedesco Robert Habeck.

 “Ci consulteremo per vedere come reagire sul piano politico”, ha spiegato. È chiaro che l’Ucraina dovrà continuare ad avere “pieno sostegno”. Si tratta secondo il ministro tedesco “di un passo pessimo, sbagliato”. 

Le minacce all’Occidente nel suo discorso

Nel discorso di Putin tornano le minacce all’Occidente. “L’occidente vuole distruggere la Russia come già è stata distrutta l’Urss”, così Putin aggiungendo che “Kiev aveva reagito in modo positivo alle proposte della Russia dopo l’inizio delle operazioni militari, ma l’Occidente ha istruito l’Ucraina chiedendole di abbandonare i negoziati”.

Poi, ha aggiunto che “l’obiettivo dell’Occidente è indebolire, dividere e distruggere la Russia”.

E poi, torna la minaccia atomica: Coloro che cercano di ricattarci con armi nucleari dovrebbero sapere che le abbiamo anche noi”Con un chiaro riferimento all’uso dell’arma atomica, il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che “la Russia utilizzerà tutti i mezzi disponibili in caso di minaccia all’integrità territoriale”.

 

LEGGI ANCHE: Ucraina, cosa ha detto Erdogan: “Putin vuole concludere la guerra”