Pesce d’aprile, gli scherzi più famosi della storia

Pesce d'aprile, gli scherzi più famosi della storia: tanti hanno provato a prendersi gioco degli amici e non solo.

Pesce d’aprile, gli scherzi più famosi della storia: il 1° aprile è famoso in tutto il mondo per essere la giornata degli scherzi da fare ad amici e parenti. In diversi paesi di Europa c’è questa usanza che viene chiamata con nomi diversi ma la sostanza è la stessa.

Pesce d’aprile, gli scherzi più famosi della storia

Ecco tre scherzi divertenti fatti negli ultimi anni molto famosi e che riguardano un pochino tutti:

  • Il 1° aprile del 1957 dalla trasmissione Panorama sulla BBC che annunciava un raccolto di spaghetti.

     In un reportage si parlava di una raccolta particolarmente abbondante di questo tipo di pasta cresciuta sugli alberi in Svizzera. Molti chiamarono la redazione per sapere come poter coltivare questo tipo di alberi.

  • Nel 1961 il quotidiano La Notte annunciava che a Milano stava per essere approvata una legge che obbligava i proprietari di cavalli ad apporre una targa sui loro animali per renderli identificabili durante la circolazione per le strade.
  • Nel 1972,si diffuse la notizia che un gruppo di zoologi aveva scoperto il corpo del famoso mostro galleggiare morto sull’acqua.

    A conferma del fatto circolarono anche alcune foto e la carcassa venne esposta in uno zoo. Nessuno si accorse che, in realtà, si trattava della carcassa di un elefante marino fino a quando un ranger rivelò che si era trattato di uno scherzo ai colleghi, burla poi diventata talmente grande da oltrepassare i confini del parco.

  • Nel 2021 la first lady statunitense Jill Biden ha fatto credere ai giornalisti che l’accompagnavano in viaggio di essere un‘assistente di volo.

    Sull’aereo che riportava l’inquilina della Casa Bianca dalla California a Washington, un’assistente di volo ha distribuito barrette di gelato ai reporter. In divisa, con i capelli corti neri e una mascherina a coprirle il volto, aveva una targhetta a identificarla come Jasmine. Terminata la distribuzione, l’assistente si è ritirata, per poi ritornare e identificarsi come Jill Biden: “Pesce d’aprile!”, ha annunciato ridendo. I giornalisti hanno assicurato di non averla riconosciuta, grazie al travestimento con tanto di parrucca.

  • Tra i “Pesci’ degli scorsi anni di spicco anche la Volkswagen Caddy Maxi Mini, accorciata a 2,4 metri per consegne nelle zone più “difficili” delle città o, ancora, la Vauxhall Astra (versione Uk della omologa Opel) in chiave Fifa World Cup – disputata in Brasile nel 2014 – con sedili rivestiti in fino prato/campo di calcio, con tappetini in sabbia di Copacabana e dispenser di aperitivi.
  •  In ultimo, anche l’azienda Google ha provato annunciando la bevanda Google Gulp dalle capacità prodigiose: bevendola si sarebbe potuta aumentare l’intelligenza.

  • Nel 2022, come ultimo scherzo, l’Italia è stata data per ripescata ai Mondiali in Qatar: da ipotesi a scherzo di un triste pesce d’aprile per i tifosi azzurri.

LEGGI ANCHE: Pesce d’aprile: scherzi, origini, significato