Perché Putin vuole l’Ucraina? Le parole da incubo dello Zar

Perché Putin vuole l'Ucraina? Il presidente russo nelle ultime dichiarazioni è stato chiaro e diretto. La guerra continua senza compromessi.

Perché Putin vuole l’Ucraina? Il presidente russo è stato chiaro: vuole unire il popolo russo e quello ucraino a tutti i costi e senza compromessi. I motivi sono storici ma anche politici.

Perché Putin vuole l’Ucraina?

Il piano di Putin di invadere l’Ucraina era in programma da tempo. Già alla fine del 2021 la Russia aveva iniziato a schierare un consistente numero di truppe vicino ai confini dell’Ucraina.

Il presidente Putin sostiene da tempo che russi, ucraini e bielorussi siano un solo popolo e che dovrebbero tutti vivere in un unico stato a guida russa. Inoltre, vuole evitare che ad esempio l’Ucraina possa entrare a far parte dell’Unione Europea e quindi della NATO. L’ Ucraina fino al 1991 faceva parte dell’Unione Sovietica, la cui perdita Putin ha definito “la più grande catastrofe geopolitica”.

Dopo il crollo del regime comunista sono diventati membri della Nato Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Romania, Slovacchia, Slovenia, Albania, Croazia, Montenegro e Macedonia del Nord, tutti Paesi che facevano parte del blocco sovietico.

Putin con la conquista dell’Ucraina eviterebbe di essere ancora di più schiacciato dall’Occidente e questo darebbe più forza ed influenza anche economicamente.

Le parole da incubo dello Zar

Putin è convinto che il suo intervento possa liberare l’Ucraina dai neonazisti: Russi e ucraini sono un unico popolo, vi stanno confondendo con la propaganda nazionalista. Stiamo combattendo contro i neonazisti: si camuffano da civili e li usano come scudi umani.

Sono stati brutali con la gente del Donbass, è nostro dovere sostenere i militari che stanno combattendo per la Russia”.

“Le armi ad alta precisione vengono utilizzate per distruggere esclusivamente infrastrutture militari“, si legge nel comunicato del Cremlino. Inoltre, il presidente russo conferma che la guerra andrà avanti senza compromessi per raggiungere i suoi obiettivi: La Russia intende continuare a lottare senza compromessi contro i militanti dei gruppi armati nazionalisti” e i suoi obiettivi saranno completati in ogni caso”, riporta l’agenzia Ria Novosti.