Patrick Lyoya, chi era l’afroamericano ucciso dalla polizia nel Michigan

Patrick Lyoya era un uomo di origini afroamericane che ha perso la sua vita dopo un controllo stradale ad opera della polizia del Michigan.

Patrick Lyoya era un uomo di origini afroamericane che purtroppo ha perso la sua vita dopo una colluttazione con la polizia del Michigan. da chiarire cosa è successo ma intanto ci sono diversi filmati che raccontano l’accaduto.

Patrick Lyoya, chi era

Patrick Lyoya aveva 26 anni ed padre di due figlie. L’uomo era di origini afroamericane ed era arrivato negli Stati Uniti come rifugiato con la sua famiglia in fuga dalle violenze.

L’uomo aveva 5 fratelli. Purtroppo per lui, si è trovato coinvolto prima in un controllo stradale e poi in una colluttazione con un agente di polizia. Dopo l’alt, la situazione è sfuggita di mano ed è degenerata.

Il tutto è avvenuto lo scorso 4 aprile. Nei giorni seguenti, sono stati diffusi diversi filmati che raccontano l’accaduto. Nelle prime immagini si vedono il poliziotto e Patrick che si stanno scontrando per il teaser estratto dall’agente e che il giovane tenterebbe di sottrargli.

“Lascialo”, si sente urlare il poliziotto. “Lascia il teaser”, ripete l’agente prima di estrarre la pistola e colpire il giovane alla testa.

L’afroamericano ucciso dalla polizia nel Michigan. VIDEO

La polizia di Grand Rapids nel Michigan ha rilasciato un video che mostra un agente di polizia mentre spara a Patrick Lyoya che si trovava a terra ed era da lui sovrastato. Ci sono anche altri filmati che mostrano la prima colluttazione tra i due.

Si sta già indagando per capire come sia stato possibile che a un semplice controllo stradale sia seguita la morte di un uomo. Intanto, già sono in atto le manifestazioni di protesta contro la polizia del Michigan.

L’episodio risale allo scorso 4 aprile, quando Patrick è stato fermato dalla polizia per un controllo stradale. Secondo la versione del dipartimento di Polizia, l’uomo era alla guida di un veicolo con targa contraffatta.

Le immagini raccontano di come la situazione ancora una volta sia sfuggita di mano alla polizia.