Papa Francesco e le dimissioni già firmate: “Se mi ammalo le avete già”

Papa Francesco spiega cosa succederà in caso di suoi gravi problemi di salute: "Dimissioni già firmate, se mi ammalo le avete già".

Papa Francesco“Ho già firmato le mie dimissioni in caso di impedimento medico”. La rivelazione del Pontefice in un’intervista al quotidiano spagnolo ABC“Le ho date Tarcisio Bertone il Segretario di Stato”.

Papa Francesco sulle dimissioni già firmate: “In caso di impedimento medico, le avete già”

Nel corso di un’intervista al quotidiano spagnolo ABCPapa Francesco ha parlato di cosa succederebbe nel caso in cui si ritrovasse impossibilitato a svolgere i suoi compiti a causa di problemi di salute“Ho già firmato le mie dimissioni.” -ha affermato il Santo Padre- “Era Tarcisio Bertone il Segretario di Stato. Le firmai e gli dissi: ‘In caso di impedimento per motivi medici o che so, ecco le mie dimissioni. Ce le avete già’. Non so a chi le abbia date il cardinal Bertone, ma gliele ho date io quando era segretario di Stato”. Non si tratta di una scelta nuova per un Pontefice. In passato anche Paolo VI lasciò le sue dimissioni per iscritto in caso di gravi problemi di salute, come conferma Papa Francesco nell’intervista: “Esatto, e io penso anche Pio XII”.

Il Santo Padre addolorato sulla guerra in Ucraina: “Non vedo una fine a breve”

L’intervista ha trattato anche le opinioni di Papa Francesco sul conflitto tra Russia e Ucraina. Il Santo Padre è parso molto addolorato dalla guerra ed è pessimista circa una sua conclusione in tempi brevi: Non vedo una fine a breve termine perché si tratta di una guerra mondiale. Non dimentichiamolo. Ci sono già diverse mani coinvolte nella guerra. È globale. Credo che una guerra venga combattuta quando un impero inizia a indebolirsi, e quando ci sono armi da usare, da vendere e da testare. Mi sembra che ci siano in mezzo molti interessi“. “Faccio quello che posso.” -ha continuato il Papa, che sta tentando di svolgere un ruolo di mediatore tra le due parti- Non ascoltano. Ciò che sta accadendo in Ucraina è terrificante. C’è un’enorme crudeltà. È una cosa molto seria. Ed è questo che denuncio continuamente.