Paolo Vallesi, chi è oggi il cantautore: vita privata, canzoni, moglie, malattia

Chi è oggi Paolo Vallesi, cantautore celebre negli anni Novanta: dalla vita privata, alle canzoni più famose, a sua moglie e suo figlio.

Chi è oggi Paolo Vallesi, cantautore italiano anni Novanta molto famoso in America Latina e Spagna. Vincitore di Sanremo Giovani nel 1991, dopo alcuni anni di grande successo decise di allontanarsi dalle scene. Scopriamo qualcosa in più sulla sua carriera e vita privata.

Chi è oggi Paolo Vallesi: vita privata, carriera e canzoni del cantautore anni Novanta

Nato a Firenze il 18 maggio 1964, Paolo Vallesi ha 58 anni ed è un cantautore italiano che ha vissuto il suo periodo di maggior fama durante gli anni Novanta. Dopo un periodo di lavoro come arrangiatore Vallesi fa il suo esordio televisivo nel 1989 con Gran Premio di Pippo Baudo e con il Festival di Castrocaro. Il suo talento colpisce il produttore Dado Parisini, che lo prende sotto la sua ala e gli da una chance di pubblicare il suo primo singolo. Il cantautore trova il successo nel 1991, anno in cui partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Giovani, portando il brano Le persone inutili. Il pezzo conquista pubblico e critica e Vallesi si aggiudica la vittoria.

Il trionfo all’Ariston è solo il primo passo. Nel corso della sua carriera pubblica otto album e ottiene un grande seguito sia in Spagna che nell’America Latina.  Il suo primo disco Paolo Vallesi vende oltre 200mila copie, conquistando un disco d’oro, e il cantante vince il premio Rivelazione dell’anno nella manifestazione Vota la voce.

Negli anni successivi Vallesi si ripresenta a Sanremo in altre due occasioni, stavolta tra i Big. La prima volta nel 1992, con la canzone La forza della vita, che ottiene il terzo posto nella kermesse e un disco di platino, superando le 500mila copie vendute. Torna poi all’Ariston nel 1996 con Non andare via, con molto meno successo: arriva solo 18esimo. Tra il suo terzo e il suo quarto album c’è una pausa di tre anni, anche a causa della nascita di suo figlio Francesco.

Cosa fa oggi Paolo Vallesi?

Dopo il suo ritorno nel 1999 con il disco Sabato 17:45, Vallesi non riesce più a trovare il successo travolgente che aveva caratterizzato l’inizio della sua carriera. Continua a produrre musica e appare occasionalmente in televisione. È uno dei concorrenti della seconda edizione de La talpa ed il vincitore dell’edizione 2019 di Ora o mai più. Oggi pubblicizza i suoi lavori anche su Instagram, dove ha un profilo da oltre 18mila follower. Ha da poco annunciato l’uscita della sua ultima fatica, il doppio album Io-Noi. 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Paolo Vallesi (@paolovallesireal)

Vita privata: moglie, figli, malattia

Paolo Vallesi è molto geloso della propria vita privata, per cui non sono disponibili molti dettagli circa i suoi familiari. Sappiamo che è stato  sposato con una donna per moltissimi anni, ma non è nota la sua identità. La coppia ha avuto insieme un figlio, Francesco Vallesi, nato il 12 dicembre del 1997. In una recente intervista a Vanity Fair, il cantante ha raccontato le difficoltà affrontate durante la separazione da sua moglie“A 38 anni mi sono separato dalla madre di mio figlio Francesco. Stavamo insieme da quando ne avevo 18, anche se mi imposero di nasconderla perché per fare breccia sul pubblico delle ragazzine era meglio far credere che fossi single. Dopo la separazione, senza mio figlio accanto, è stata dura“. Ad oggi Vallesi ha ritrovato l’amore e ha una nuova fidanzata di cui è noto solo il nome, Sara.

Nel 2019, ospite di Caterina Balivo nel varietà Vieni da me, il cantante ha svelato dettagli su un altro periodo molto difficile della sua vita. Vallesi ha infatti rivelato di aver lottato contro il cancro“Ora posso raccontarlo perché è finita e non è più un problema per la mia persona, per i miei familiari e per chi mi sta vicino. Non ne ho parlato prima perché è una cosa abbastanza recente. È stata una cosa quasi contemporanea al periodo della mia partecipazione a Ora o mai più. Ho preferito il silenzio perché non volevo che in qualche modo una cosa del genere avesse a che fare con il mio ritorno alla mia carriera artistica“.