Live

Nicoletta Braschi: la moglie di Benigni e l’incidente che ha cambiato la sua vita

Nicoletta Braschi, moglie di Benigni, è stata coinvolta in un grave incidente stradale di cui porta ancora le cicatrici.

Nicoletta Braschi, moglie di Benigni, è stata coinvolta in un grave incidente stradale di cui porta ancora le cicatrici. Un incedente che ha cambiato la sua vita.

Chi è Nicoletta Braschi

Nicoletta Braschi è nata a Cesena il 19 aprile 1960.  Si trasferisce a Roma nel 1980 dove studia recitazione all’Accademia nazionale d’arte drammatica.  La sua fama è legata al marito Roberto Benigni con cui si sposa il 26 dicembre 1991.

Musa ispiratrice e moglie di Roberto Benigni, lavora con lui fin dal 1983, ma la sua carriera cinematografica continua e si arricchisce anche senza il marito.

Grazie alla sua interpretazione nel film La vita è bella vince un Premio Flaiano e un Ciak d’oro ,il premio dalla stampa estera e venne candidata allo Screen Actors Guild Award al miglior cast.

Nel 1997, con il film Ovosodo di Paolo Virzì vince un David di Donatello come miglior attrice non protagonista, una candidatura ai Ciak d’oro e una candidatura ai nastri d’argento.

Il 10 aprile 1999, per omaggiare l’attrice, gli astronomi hanno catalogato un asteroide a cui hanno dato il nome 31605 Braschi

Nel 2005 viene insignita dal Presidente della Repubblica Ciampi , Ufficiale all’ordine del merito della Repubblica Italiana.

Nicoletta Braschi e l’incidente che le ha causato una cicatrice

Nicoletta Braschi nel 2012 è stata protagonista ma questa volta in negativo. L’attrice è rimasta coinvolta in un grave incidente che le ha lasciato delle ferite al volto.

Il guidatore dell’auto sul quale viaggiava fu  colpito da un raggio di sole. Il veicolo si schiantò contro un palo della luce e la donna riportò un trauma facciale. La Braschi fu immediatamente ricoverata in ospedale. Fortunatamente l’attivazione degli airbag ha alleviato i danni.

La Braschi ha spiegato in un’intervista che le cicatrici portate ancora sono paragonabili a una carta geografica, tipo le rughe: i segni della vita di cui andare orgogliosi.