Nago, incendio continua bruciare il bosco: il rogo si è allargato sul Monte Baldo

Nago, incendio continua a bruciare il bosco con tanti squadre dei Vigili del Fuoco impegnate da domenica 10 luglio.

Nago, incendio continua a bruciare e fare danni nel bosco alle pendici del monte Baldo a Trento. Le fiamme si sono sviluppate nella giornata di domenica 10 luglio per poi continuare a bruciare nelle seguenti 48 ore circa.

Nago, incendio continua bruciare il bosco

L’incendio è scoppiato nei giorni scorsi nei boschi sopra sopra Nago, alle pendici del monte Baldo a Trento. Le fiamme si sono sviluppate domenica 10 luglio e il rogo pare sia partita da una baracca, nelle vicinanze del cimitero, in località Crone, ma le fiamme hanno presto raggiunto il bosco vicino.

Tuttavia, nonostante fin da subito sono state impegnate diverse squadre dei Vigili del Fuoco, il rogo continua a bruciare e ad allargarsi pericolosamente. Infatti, nelle scorse ore  diversi focolai hanno ripreso vigore e l’incendio è stato alimentato da circa 25 nodi di Ora del Garda.

Il rogo si è allargato sul Monte Baldo

Sin dalla mattina di martedì 12 luglio, l’odore del fumo si avverte anche in tutta la Vallagarina, come segnalano molti cittadini.

“L’odore è sicuramente legato all’incendio di Nago”, hanno dichiarato a TrentoToday i vigili del fuoco di Rovereto, al lavoro in supporto ai corpi di Riva del Garda, Arco, Tenno, Ledro, Mori e ai permanenti di Trento.

Il sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi ha fatto il punto della situazione: “L’incendio purtroppo è ripreso oggi pomeriggio(11 luglio), decine i volontari presenti e i colleghi che stanno intervenendo. L’Òra del Garda non è calata, le zone impervie non consentono un accesso agevole e domani (oggi, 12 luglio, ndr) avremo l’appoggio di due ulteriori elicotteri.

Sono qui a presidiare la zona, dobbiamo intervenire liberando l’area del Baldo. Non c’è pericolo per il paese al momento, il minimo difetto è chiudere le finestre. A coloro che affermano sia uno sciacallo perché andato a presenziare una conferenza al Circolo Vela rispondo: alle 20, dal presidio con i vigili del fuoco, mi sono recato al circolo Torbolano dove è ospite una delegazione straniera. Fatto il mio intervento istituzionale sono tornato, alle 21, a Nago.

Stiamo facendo tutto il possibile, vi chiedo di portare pazienza. Se avete conoscenti sul monte Baldo, che possano trovarsi nelle baite, è auspicabile avvertirli di scendere per precauzione. Non c’è un pericolo immediato ma potrebbe essere necessario interrompere la strada”.

 

 

LEGGI ANCHE: Ondata di caldo in arrivo: è la più potente del 2022 con oltre i 35 gradi