Meteo, arriva Scipione: cos’è e quando porterà caldo record (altro che Hannibal)

Meteo, ecco il caldo record dell'anticiclone Scipione: cos'è e quando arriva in Italia. Secondo gli esperti, dovrebbe infrangere i record di Hannibal.

Meteo, arriva l’anticiclone Scipione, ancora peggio di Hannibal: cos’è e quando porterà il caldo record. Secondo le previsioni degli esperti, questa parentesi di frescura non è destinata a durare. Dopo il crollo delle temperature degli ultimi giorni, è in arrivo un drastico aumento causato da Scipione. Ecco cosa succederà per gli analisti.

Meteo, cos’è l’anticiclone Scipione: pronto a battere i record di caldo di Hannibal

Dopo l’ondata di caldo generata dall’anticiclone Hannibal, l’Italia ha tirato per qualche giorno un sospiro di sollievo grazie a un calo generale delle temperature.

I venti di bora hanno contribuito a spargere un po’ di frescura in quasi tutto il paese, ma si tratta solo di una calma apparente. Secondo gli analisti di ilMeteo.it, infatti è in arrivo un altro anticiclone, che dovrebbe infrangere i record di caldo estivo precoce stabiliti da Hannibal. Dal Nord Africa è infatti in arrivo l’anticiclone Scipione, che prende il nome dal celebre condottiero romano che annichilì la Cartagine di Annibale. In base alle previsioni degli esperti, il carico di aria calda africana porterà ad un aumento della temperatura fino a un massimo di 40-41°C, ben oltre i 37-38°C raggiunti da Hannibal.

Quando arriva il caldo record di Scipione?

L’Italia dovrebbe cominciare a subire le conseguenze dell’arrivo di Scipione già da oggi, 31 maggio 2022. Se al Nord e al Centro sono previsti ancora nubi e temporali, al Sud è previsto molto sole e un aumento delle temperature. Il primo giugno, ad eccezione di qualche temporale sulle Alpi, sarà caratterizzato da sole e caldo in tutto il paese. Per il 2 giugno, Scipione avrà smesso di scherzare: ci aspetta una Festa della Repubblica all’insegna dell’afa, con sole su tutta Italia.

Scipione dovrebbe continuare a rinforzarsi nei giorni successivi, continuando ad influenzare il clima in Italia almeno fino a lunedì prossimo. Solo allora l’anticiclone dovrebbe cominciare ad indebolirsi.