Maturità 2022, ultime notizie dal Miur su date, commissione, scritti e maxi orale

Maturità 2022, ecco tutte le possibili novità proposte dalla bozza del Miur: tornano gli scritti? Tutto su date, commissione e maxi orale.

Tante novità in arrivo per l’esame di maturità 2022. Il Ministero dell’Istruzione spinge per un graduale ritorno alla normalità. Tutto sulle nuove modalità d’esame, tra cui il ritorno della prova scritta. Ci sarà ancora il maxi orale?

Esame di Maturità 2022, le ultime notizie dal Miur

Tanti cambiamenti in vista per l’esame di maturità. Secondo il Sole 24 Ore, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha già pronta una bozza delle nuove regole che aspetta solo l’approvazione a Palazzo Chigi, dove lo staff di Mario Draghi ha già dato il suo benestare.

L’obiettivo del Ministro è un graduale ritorno alla normalità, un compromesso rispetto all’esame “light” di questi ultimi due anni di pandemia. Per il 2022 è previsto il ritorno della tesi di diploma, il classico colloquio orale e il ritorno della prova scritta di italiano.

La struttura d’esame: il ritorno della prova scritta e il colloquio

Secondo la bozza del Miur, i 500mila maturandi del 2022 dovranno affrontare un esame strutturato in tre fasi. La prima sarà una prova scritta di italiano a livello nazionale.

Le tracce del tema seguiranno le linee guida della Commissione Serianni e tratteranno argomenti trasversali a tutti gli indirizzi di studio. La seconda sarà la stesura di una tesi di diploma, che verrà poi discussa nella terza fase, il colloquio orale. Quest’ultimo momento dell’esame sarà diviso in più parti. Durante la prima parte della prova lo studente dovrà discutere la tesi di diploma, approfondendo gli argomenti trattati nell’elaborato. Nella seconda parte del colloquio, lo studente sarà invece esaminato su argomenti e materie a scelta dei docenti.

Infine, verranno valutate le esperienze PCTO del candidato.

Il sottosegretario all’Istruzione ha rilasciato dichiarazioni ottimistiche all’agenzia Ansa: “Abbiamo ancora qualche settimana prima che verrà ufficializzata le modalità di svolgimento dell’esame di maturità, ma sicuramente ripristinare la prova di italiano è una misura di buon senso e di attenzione nei confronti degli studenti. Le commissioni terranno, ovviamente, conto delle condizioni eccezionali in cui i ragazzi hanno frequentato e studiato, ma la risposta migliore che il mondo della scuola può dare è di accompagnarli nell’affrontare timori e paure.

Niente maxi orale? Solo per le medie

Se per l’esame di maturità è tornata almeno una prova scritta, non c’è nessuna novità per l’esame di terza media, che sarà nuovamente strutturato come un “maxi orale”. Anche gli studenti di terza dovranno discutere una tesina nel corso del colloquio orale, che sarà loro assegnata dai consigli di classe.

Maturità 2022, data d’inizio e commissione d’esame

In caso di conferma della bozza, i prossimi esami di maturità avranno inizio il 22 giugno 2022, con la prova d’italiano.

Di norma i colloqui orali cominciano il lunedì successivo all’ultima prova scritta. Le commissioni, a meno di cambiamenti dell’ultima ora, rimarranno interne: solo il Presidente sarà un esterno.