Linda Cerruti, insulti sessisti alla nuotatrice: 12 denunciati per i post offensivi

Linda Cerruti ha avuto giustizia dopo aver denunciato gli insulti sessisti ricevuti lo scorso agosto dopo aver pubblicato una sua foto.

Linda Cerruti dopo aver denunciato gli insulti sessisti ricevuto lo scorso agosto, ha avuto giustizia. Sono state identificate dodici persone provenienti da diverse regioni d’Italia ritenute dagli inquirenti autori dei commenti diffamatori più conmdivisi.

Linda Cerruti, insulti sessisti alla nuotatrice

Linda Cerruti, pluricampionessa europea di nuoto sincronizzato, dopo gli insulti che ha ricevuto dopo aver pubblicato una foto sui social nel mese di agosto 2022, aveva deciso di denunciare tutto.  Dopo gli Europei di Roma, i migliori della sua carriera dove ha conquistato otto medaglie, ha pubblicato su Instagram una foto profilo che la ritrae in una posa artistica, tipica del suo sport, a testa in giù e in spaccata con le otto medaglie conquistate. Foto alla quale molti utenti hanno commentato con insulti sessisti.

La nuotatrice aveva deciso di denunciare tutto per vie legali alle autorità al fine di combattere “una società ancora troppo maschilista”“Il minimo, nonché l’unica cosa che posso fare, è denunciare l’inopportunità di quei commenti – aveva affermato infatti Linda – specchio di una società ancora troppo maschilista e molto diversa rispetto a quella in cui un domani vorrei far nascere e crescere i miei figli.

12 denunciati per i post offensivi

Gli esperti del Centro operativo per la sicurezza cibernetica di Genova, e coordinate dalla Procura della Repubblica di Savona, con il supporto del Servizio Polizia postale di Roma hanno identificato i colpevoli. Sono in tutto dodici le persone, provenienti da diverse regioni d’Italia, ritenute dagli inquirenti come gli autori dei commenti diffamatori più condivisi. Tra questi un impiegato romano, cinquantenne; un operaio veneto; due pensionati residenti in Lombardia; un dipendente pubblico quarantenne, residente in Friuli Venezia Giulia e un trentenne, residente in Sardegna.