Laura Pausini non canta Bella Ciao: la cantante si rifiuta di intonarla in una tv spagnola

Laura Pausini non canta Bella Ciao: la cantante italiana, ospite in un programma spagnolo, si rifiuta di intonare il brano.

Laura Pausini non canta Bella Ciao: la cantante italiana ospite di un programma spagnolo si rifiuta di intonare il brano e così viene sommersa dalle critiche sui social per il suo rifiuto. Il motivo del suo no viene spiegato sempre da lei in studio.

Laura Pausini non canta Bella Ciao

Laura Pausini è finita al centro di alcune polemiche. Durante il programma tv El Hormiguero per presentare la nuova edizione de La Voz – la variante spagnola di The Voice, gli altri coach Luis Fonsi, Pablo López e Antonio Orozco scherzano con la Pausini chiedendole di intonare dei brani di musica italiana.

Lei sceglie così  “Cuore matto” di Little Tony ma gli altri propongono la canzone Bella Ciao. A quel punto però la cantante italiana si rifiuta categoricamente.

La cantante si rifiuta di intonarla in una tv spagnola

La Pausini si rifiuta di cantare Bella Ciao perché la ritiene una canzone troppo dal tema politico così come lei giustifica: “E’ una canzone molto politica e io non voglio cantare canzoni politiche”.

Dopo il rifiuto della cantante, tante sono state le critiche sui social, tra un “ti dovresti vergognare” e “”Bella ciao “per sempre!!!” “Se considera Bella Ciao come una canzone politica, intesa come di parte, essendo esclusivamente antifascista e antinazista ma di tutte le parti politiche che presero parte alla Resistenza dai comunisti ai cattolici ai liberali, le consiglio un ripasso delle basi della Costituzione italiana”, scrive un fan su Facebook.

Un altro continua: “Mi ha fatto vergognare, con il suo rifiuto a cantare Bella Ciao”.

 

 

LEGGI ANCHE: Lautaro Martinez ha una storia con Lukaku?