La canzone dei virologi: boom e polemiche sui social

La canzone dei virologi fa il boom sui social più con le polemiche che con apprezzamenti. Discutibile la scelta dei tre medici.

La canzone dei virologi: è tutto vero. Erano già diventati degli “influencer” partecipando continuamente ai programmi televisivi, per Natale hanno invitato le persone a vaccinarsi cantando.

La canzone dei virologi

I virologi Andrea Crisanti, Matteo Bassetti e Fabrizio Pregliasco al programma ‘Un giorno da pecora’ su Radio uno Rai hanno cantano sulle note di Jingle Bells per invitare tutti a vaccinarsi.

Sorprendente e discutibile ma i virologi con la pandemia hanno inondato la televisione con la loro continua ed imbarazzante a volte presenza.

Questa volta si sono spinti forse ben oltre anche l’immaginario collettivo.

LEGGI ANCHE: Virologi più presenti in tv: chi sono gli influencer dell’influenza

Boom e polemiche sui social. VIDEO

Il programma condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro hanno messo insieme il trio musicale e fatto uno show mediatico soprattutto con i tre protagonisti: Matteo Bassetti, direttore dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova, Andrea Crisanti, professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova, e Fabrizio Pregliasco, direttore Sanitario dell’IRCCS Istituto Galeazzi di Milano.

Sui social sono partite immediate le battute e anche le polemiche. L’0biettivo ovviamente della trasmissione e dei virologi è sempre quello di sostenere la campagna vaccinale, non certo fornire una prova canora. Sui social sono arrivati per la maggior parte solo commenti negativi «Grottesco», «Imbarazzante», «Un favore ai no-vax».

LEGGI ANCHE: “Virologi in tv solo se autorizzati”. Scoppia la rivolta di Bassetti, Galli & co