Jolanda Renga sarà ospite a Verissimo: “Sentirmi dire sei brutta mi ha fatto male”

Per la prima volta in televisione, Jolanda Renga sarà ospite a Verissimo per la puntata di Sabato 21 Gennaio 2023.

Per la prima volta in televisione, Jolanda Renga sarà ospite a Verissimo per la puntata di Sabato 21 Gennaio 2023. La giovanissima figlia d’arte parlerà dei tanti attacchi ricevuti sui social network, a causa del suo aspetto fisico.

Una vicenda che l’ha colpita nel profondo, provocandole un grande dolore. Fortunatamente ha potuto contare sul supporto di diversi utenti e sull’appoggio dei suoi genitori, Ambra Angiolini e Francesco Renga.

Verissimo, Jolanda Renga si racconterà

Vicenda accaduta verso la fine del 2022, che però a quanto pare sembra non essersi mai del tutto spenta. Oggetto di discussione per diversi giorni e diversi utenti, ha visto anche l’intervento di Aurora Ramazzotti, la quale ha preso le difese di Jolanda Renga, criticando il fatto che ancora oggi si giudichino le persone dal proprio aspetto fisico.

Un avvenimento che ha comunque ferito nel profondo la giovane Jolanda, tanto da spingerla ad andare in televisione – per la prima volta – e approfondire quanto successo.

Ormai in procinto di recarsi nello studio di Verissimo, ha comunque rilasciato alcune dichiarazioni:

“Quando ho deciso di rendere pubblico il mio profilo Instagram l’ho fatto perché ho pensato potesse essere uno strumento utile per dire le cose a cui tengo. Aprendo il profilo sono arrivati i primi follower e con loro anche i primi commenti positivi e negativi”.

Jolanda Renga ha poi continuato, raccontando di quando ha visto un video a lei dedicato e si è poi soffermata a leggere i commenti:

“Un giorno ho visto un video che un ragazzo mi aveva dedicato per complimentarsi con me e per curiosità ho letto i commenti: mi hanno molto ferito e ho pianto per un’ora“.

Dopo qualche ora di totale tristezza, la figlia d’arte ha deciso di rispondere alle dure critiche girando e condividendo un suo video, divenuto poi virale in pochissimo tempo:

“L’ho registrato di getto, senza chiedere consiglio ai miei genitori. Ciò che mi ha reso davvero felice è stato conoscere le storie di ragazze e mamme che mi hanno ringraziato per quello che ho detto. È stata la vittoria più grande“.

Il duro attacco degli haters nei confronti della giovane ragazza classe ’04 dimostra ancora una volta quanto i giovani utilizzino i social in maniera non soltanto sbagliata, ma anche nociva, poiché danneggia chi c’è dall’altra parte dello schermo. Si tratta dell’ennesimo spunto di riflessione sull’uso che si fa della tecnologia.