Live

Ilaria Spada e Kim Rossi Stuart: terzo figlio in arrivo

È il terzo figlio per Ilaria Spada e Kim Rossi Stuart. L'annuncio ufficiale sul settimanale F, con le prime foto col pancione.

Ilaria Spada Kim Rossi Stuart aspettano un terzo figlio insieme. L’annuncio della coppia arriva in un’intervista sul settimanale F, che mostra in esclusiva le prime foto di Ilaria Spada col pancione. L’attrice e il regista convinti: “Ogni figlio che arriva migliora la coppia”.

Ilaria Spada e Kim Rossi Stuart: ecco il terzo figlio

Una lieta notizia per Ilaria Spada e Kim Rossi Stuart, che aspettano il terzo figlio insieme dopo Ettore, nato nel 2011, e Ian, nato nel 2019. L’annuncio lo da l’attrice in un intervista sulle pagine di F, che pubblica anche le sue prime foto con il pancione. È proprio con la copertina del settimanale che Ilaria Spada da la notizia anche ai suoi follower di Instagram: “Condivido con voi un po’ di novità! Di lavoro e non solo, come è deducibile dall’immagine in copertina…un indizio: quel gonfiore non è colite! Tanta tanta gioia!!!!!!”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Ilaria Spada (@ilariaspadaofficial)

 L’intervista a Ilaria Spada: “Prima di Kim non pensavo avrei avuto figli”

Incinta per la terza volta, Ilaria Spada, 40 anni, è felicissima della famiglia che ha costruito con Kim Rossi Stuart, regista e attore di 52 anni. Pensavo di non essere brava con i bambini, mi spaventavano -racconta al settimanale F- “Finché c’è stata la svolta della mia vita, anzi due. La conduzione dello Zecchino d’oro. Lì ho scoperto quanto mi piacciono i bambini. La seconda quando è nata mia nipote. Sono impazzita”. Poi l’incontro con Kim Rossi Stuart: Dopo un mese e mezzo ero incinta di Ettore. Per quello che provavamo era addirittura troppo aspettare un mese e mezzo”.

Un amore quasi a prima vista, alimentato da un’irresistibile passione: Lui addirittura mi ha chiesto di sposarlo dopo tre settimane. Sono stata io che ho detto: aspetta, il matrimonio lo voglio fare in un certo modo, una gran festa. I miei genitori vivevano all’estero, volevo che ci fossero tutti i miei amici. All’inizio abbiamo vissuto come dentro una cuccia, sempre appiccati: addirittura per due anni abbiamo deciso di non lavorare. Era una cosa potentissima, volevamo solo annusarci tutto il giorno…”.

Nessun timore per l’arrivo del terzo figlio, anzi: Ogni figlio che arriva mi migliora. E migliora la coppia. E allora perché fermarsi? Certo, devi essere più organizzata, ma adoro la famiglia numerosa, le feste, i compleanni… Il figlio può arrivare solo quando ti senti piena d’amore. A noi i figli hanno fatto bene…”