Il segretario del papa Ratzinger è in isolamento: padre Georg Gänswein positivo al Covid

Il segretario del papa Ratzinger positivo al Covid e in isolamento dall'11 aprile. Gli ultimi tamponi effettuati da Benedetto XVI negativi.

Il segretario del papa Ratzinger positivo al Covid: la notizia arriva dalla Catholic News Agency tedesca. In isolamento già dall’11 aprile, il segretario è stato separato immediatamente dai residenti del monastero compreso dal papa emerito che è risultato negativo.

Il segretario del papa Ratzinger è positivo

Il Segretario del Papa emerito Benedetto XVI, l’Arcivescovo Georg Gänswein è stato contagiato dal Covid. È in isolamento dall’11 aprile. Tutti gli altri residenti nel monastero di Mater Ecclesiae, compreso il Papa emerito, sono risultati negativi.

La  notizia è stata data dalla Catholic News Agency tedesca.

Il Segretario, dunque, non sarebbe stato presente sabato scorso al 95esimo compleanno del Papa emerito. Tuttavia, Gänswein aveva già dichiarato prima del compleanno che “delegazioni più piccole e poche persone” non sarebbero andate da Benedetto XVI fino alla settimana di Pasqua, per portare gli auguri. Papa Francesco ha fatto una visita pre-compleanno al suo predecessore il 13 aprile. Recentemente riferito che anche il Segretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, l’Arcivescovo Paul Gallagher, era risultato positivo al Covid.

Papa Ratzinger oggi: dove vive

Papa Bendetto XVI oggi vive all’interno del monastero Mater Ecclesiae, una struttura voluta da Giovanni Paolo II negli anni 90′ all’interno della Città del Vaticano in cui l’ex pontefice si è ritirato dopo la fine della sua esperienza al Soglio di Pietro.  Dopo i problemi legati alla deambulazione e alla vista, ora Joseph Ratzinger, 95 anni compiuti ad aprile scorso, ha difficoltà nell’esprimersi e quindi è continuamente assistito.

LEGGI ANCHE: Papa Ratzinger oggi: dove vive, come sta, lettera sulla pedofilia