Il 9 maggio è la festa dell’Europa: cos’è e perchè si celebra

Il 9 maggio è la Festa dell'Europa. Una data simbolica e importante perchè il 9 maggio è una data che richiama due fatti importanti

Il 9 maggio è la data stabilita per celebrare la festa dell’Europa. Cerchiamo di capire meglio cos’è e perchè è stata scelta il 9 maggio come data di riferimento.

Il 9 maggio è la festa dell’Europa: cos’è e perchè si celebra

Oggi, lunedì 9 maggio, è la Festa dell’Europa. Una data simbolica e importante per l’Europa in quanto è proprio il 9 maggio 1950 è il giorno in cui ci fu la presentazione da parte di Robert Schuman del piano di cooperazione economica, pensato insieme al consigliere Jean Monnet ed esposto nella Dichiarazione Schuman. Proprio questo primo piano di cooperazione segnò l’inizio del processo di integrazione europea che avrebbe poi portato in un secondo momento alla nascita dell’Unione Europea.

Festa dell’Europa e scelta della data

La scelta del 9 maggio come “Festa dell’Europa” è stata stabilita il 9 maggio 1985, in occasione del vertice tenutosi a Milano. In quell’occasione la Comunità Economica Europea scelse di adottare come “Giorno dell’Europa” questa data in ricordo della proposta di Schuman per la creazione del nucleo economico europeo. Il primo passo, come è noto, fu poi la messa in comune delle riserve di carbone e acciaio.

Oltre al fatto che il 9 maggio ricorda la data di presentazione del primo piano di cooperazione economica, è anche vero che coincide con il giorno che segna la fine della Seconda guerra mondiale. Il 9 maggio 1945, infatti, è il giorno della resa nazista ai sovietici. Non a caso la fine della guerra e la caduta definitiva del nazifascismo venivano celebrate in Unione Sovietica e vengono ricordate in Russia proprio il 9 maggio.