Giorgia Meloni sulla Manovra: “Aiutiamo il ceto medio, non i ricchi”

Giorgia Meloni commenta in conferenza stampa la nuova Manovra: "Aiuti al ceto medio, non ai ricchi. Sono molto soddisfatta".

Giorgia Meloni presenta la Manovra“Misure rivolte al ceto medio e non ai ricchidiamo priorità alla crescita e alla giustizia sociale“. La Presidente del Consiglio in conferenza stampa sulla nuova legge di bilancio: “Fatte scelte politiche, sono soddisfatta”.

Meloni in conferenza stampa: “35 miliardi per crescita e giustizia sociale”

La premier Giorgia Meloni ha presentato la nuova Manovra nella conferenza stampa di presentazione della legge di bilancio varata il 21 novembre. “In un solo mese abbiamo fatto scelte politiche, sono molto soddisfatta.” -afferma la Presidente del Consiglio- “Abbiamo concentrato le risorse, circa 35 miliardi di euro, su due priorità: la crescita e la giustizia sociale”.

La Meloni descrive così la Manovra: “La considero coraggiosa e coerente, scommette sul futuro. Le due grandi priorità sono la crescita e la giustizia sociale. Vogliamo mettere in sicurezza il tessuto produttivo e dare l’attenzione alle famiglie e alle categorie più fragili”. 

Giorgia Meloni presenta la nuova Manovra: “Misure per il ceto medio, non i ricchi”

La nuova legge prevede tre tasse piatte, tra queste è inclusa quella “sul reddito incrementale alle partite IVAche hanno una tassa piatta del 15% sul maggiore utile conseguito rispetto al triennio precedente con soglia massima 40 mila euro, il che dimostra che si tratta di una misura rivolta al ceto medio, che non favorisce i ricchi e riconosce i sacrifici di chi lavora”. Spicca inoltre l’aumento della flat tax a 85mila euro: “L’introduzione della tassa piatta al 5% sui premi di produttività fino a 3mila euro contro il 10% previsto attualmente e fa il paio con estensione fringe benefit”.