Live

Freddie Mercury denti: che problema aveva e perchè non l’ha sistemato

Che problema aveva Freddie Mercury ai denti? E perché non lo curò mai? Il cantante era più preoccupato di perdere il proprio timbro vocale.

Freddie Mercury in molti non solo lo ricordano per essere stato il frontman dei Queen e artista irreprensibile. Ma anche per la sua iconica immagine: baffi scuri, sguardo profondo, spesso a petto nudo sul palco e l’inconfondibile dentatura sporgente. Alcuni fan del cantante si chiedono ancora oggi come mai i suoi denti apparissero in quel modo e perché Freddie Mercury non li avesse sistemati.

Che problema aveva Freddie Mercury ai denti?

Quando per la prima volta Freddie Mercury incontrò Brian May e Roger Taylor, proponendosi come voce della band, i due lo respinsero. “Non con quei denti, dissero. Anche il cantante di Zanzibar provava spesso vergogna per come appariva la propria bocca, ma una preoccupazione più grande gli impediva di intervenire.

In particolare, Freddie Mercury aveva l’osso mascellare superiore e la mandibola di pari lunghezza, con i denti superiori inclinati in fuori e quelli inferiori inclinati indietro. I denti superiori erano spinti in fuori dall’interposizione del labbro inferiore e questo gli causava anche la presenza di spazi tra i denti.

Si tratta di malocclusione: una patologia che Freddie pare abbia ereditato dalla madre. In questi casi i denti in più in fondo spingono gli altri verso il centro, causando uno spostamento e un accavallamento degli incisivi: ecco perché il frontman dei Queen aveva i denti così sporgenti. Nel suo caso però si aggiungeva la bizzarra presenza di denti in più nell’arcata inferiore.

Quanti denti in più aveva il frontman dei Queen?

Freddie Mercury aveva due incisivi in più nell’arcata inferiore, anche se nel corso del tempo, perdendo altri molari, nella sua bocca si contavano un totale di 26 denti anziché 32. In particolare, 8 li aveva fatti estrarre a causa delle carie. E dunque gli rimasero: 4 primi molari, 8 premolari, 4 canini, 4 incisivi sopra e 6 incisivi sotto. In bocca non c’era la presenza di due incisivi superiori aggiuntivi di forma appuntita come ipotizzato sul web. 

Perché Freddie Mercury non si è mai sistemato i denti?

Freddie Mercury aveva paura che cambiando i suoi denti sarebbe cambiato anche il suono della sua voce“, ha motivato Rudi Dolezal, che sul leader e frontman dei Queen ha girato molti documentari. Per questa ragione il cantante di Zanzibar non si è mai sottoposto ad operazioni, nonostante soffrisse dell’aspetto del proprio sorriso. “Era molto più preoccupato della sua voce piuttosto che del suo aspetto e questo la dice lunga sul tipo di persona che era”. 

Tuttavia, il frontman si sentiva Secondo spesso in imbarazzo per motivi estetici, al punto di coprirsi la bocca durante le interviste video. Ma gli incisivi in più sono diventati un marchio di fabbrica di Mercury tanto che Rami Malek, che lo interpreta nel film biopic, si è fatto fare uno stampo d’oro del calco dentario utilizzato sul set per ricordare il cantante e la sua esperienza.