Forrest Gump: storia vera, frasi, cast

Il film "Forrest Gump" è una storia vera? Ecco qual è l'episodio realmente accaduto, riportato nel film, il cast e le frasi più celebri.

Forrest Gump” è un classico del cinema statunitense, uscito nelle sale nel 1994. Il film non ha certo bisogno di presentazioni. Al tempo ha sbancato al botteghino, con quasi 700 milioni di dollari, e ha vinto ben sei premi Oscar. La pellicola è stata girata dal regista Robert Zemeckis, che si è liberamente ispirato al romanzo di Winton Groom per realizzare “Forrest Gump”.

“Forrest Gump” è una storia vera?

C’è un elemento – non presente nel libro – della storia di Forrest Gump che fa riferimento ad un evento realmente avvenuto.

 Si tratta della corsa di Forrest, in quelle scene interpretato da Jim, il fratello di Tom Hanks. Nel 1982, infatti, Louis Michael Figueroa corse dal New Jersey a San Francisco a soli sedici anni. Il ragazzo attraversò in diagonale, di fatto, tutti gli Stati Uniti, per supportare l’American Cancer Society. Anni dopo Figueroa ripetè l’esperienza per sensibilizzare le persone alla lotta contro la leucemia, e, successivamente, per sollevare il caso della violenza sui minori.

Frasi celebri di “Forrest Gump”

Sono numerose le frasi del film di Robert Zemeckis che sono diventate celebri. Un po’ per la loro innocenza e capacità di arrivare dritte al cuore, un po’ perché pronunciate dall’indimenticabile voce di Forrest Gump. Eccone alcune.

“Mamma diceva sempre: la vita è uguale a una scatola di cioccolatini. Non sai mai quello che ti capita!”. “Mamma diceva sempre che dalle scarpe di una persona si capiscono tante cose:dove va, cosa fa, dov’è stata”.

“Quel giorno, non so proprio perché, decisi di andare a correre un po’. Perciò corsi fino alla fine della strada, e una volta lì pensai di correre fino alla fine della città. E una volta lì pensai di correre attraverso la contea di Greenbow. Poi mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui tanto vale correre attraverso il bellissimo stato dell’Alabama, e così feci. Corsi attraverso tutto l’Alabama, e non so perché continuai ad andare.

Corsi fino all’oceano e, una volta lì, mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui tanto vale girarmi e continuare a correre. Quando arrivai a un altro oceano mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui, tanto vale girarmi di nuovo e continuare a correre. Quando ero stanco dormivo, quando avevo fame mangiavo, quando dovevo fare…insomma, la facevo!”. 

Da quel giorno siamo sempre insieme Jenny e io, come il pane e il burro“.

“Non permettere mai a nessuno di dirti che è migliore di te, Forrest. Se Dio avesse deciso che fossimo tutti uguali avrebbe dato a tutti un apparecchio alle gambe”. “Non so se mamma aveva ragione, o se ce l’ha il Tenente Dan. Non lo so se abbiamo ognuno il suo destino o se siamo tutti trasportati in giro per caso come da una brezza. Ma io credo, può darsi le due cose, forse le due cose capitano nello stesso momento”. 

Un giorno cominciò a piovere e non la smise più per quattro mesi.

Siamo stati sotto le piogge di tutti i tipi: da quella fina fina che ti punge, a quella grossa grossa che ti ammacca; la pioggia che scorreva giù di lato e a volte anche la pioggia che veniva dritta dritta da sotto! Accidenti, pioveva anche di notte!

[Dopo aver corso per tutti gli Stati Uniti] “Sono un po’ stanchino. Credo che tornerò a casa ora.” Stupido è chi lo stupido fa, Signore.”

Gary Sinise e il cast del film

Gary Sinise è l’attore che ha interpretato il Tenente Dan Taylor nel film “Forrest Gump”. Insieme a lui, nel cast, c’erano Tom Hanks nei panni del protagonista, Robin Wright a dar volto a Jenny Curran. E poi Sally Field, nel ruolo della mamma di Forrest. Ma anche Mykelti Williamson in Benjamin Buford “Bubba” Blue, e altri attori che hanno interpretato i personaggi nelle loro fasi di vita.