Fabrizio De Andrè morte: 23 anni dalla scomparsa del cantautore

Fabrizio De Andrè morte: era un grande fumatore e probabilmente è stata la causa che l'ha consumato nel tempo. Oggi vive nella sua musica.

Fabrizio De Andrè morte: era l’11 gennaio 1999 quando uno dei più importanti cantautori del panorama musicale italiano ha smesso di scrivere e cantare capolavori.

23 anni dalla scomparsa del cantautore

Fabrizio De Andrè, detto Faber, ha lasciato questo mondo l’11 gennaio del 1999, stroncato da un carcinoma polmonare a 59 anni ancora non compiuti. I funerali furono pubblici perché come commentò la famiglia “Fabrizio De Andrè apparteneva a tutti quelli che lo hanno amato”.

Ancora oggi, dopo tanti anni Faber rimane un punto di riferimento per tanti artisti ma soprattutto per tanti appassionati di musica leggera. Incredibilmente anche per le generazioni nate dopo la sua morte. La sua musica l’ha reso immortale, le sue parole sono ancora attuali e la sua musica accompagna i sogni e le fragilità di chi continua ad ascoltarlo.

De André ha inciso quattordici album in studio più alcune canzoni pubblicate come singoli e in seguito riedite in antologie.

Tra i dischi più di successo figurano senz’altro Anime salve (1996), Crêuza de mä (1984), Non al denaro non all’amore né al cielo (1971) e La buona novella (1969).

Fabrizio De Andrè morte: le cause

Il cantautore De Andrè è morto l’11 gennaio alle 2.30 all’Istituto Tumori di Milano, dove era ricoverato già da molto tempo. Riguardo la sua salute ci fu molto riservatezza quasi fino al suo ricovero.

La famiglia riuscì a non far uscire notizie sulla malattia di Fabrizio De André, ma da diverse settimane prima della sua morte si era diffusa la notizia che il cantautore fosse gravemente malato. Lo stesso Fabrizio De André nell’autunno del 1999 aveva pubblicamente annunciato che doveva essere curato, ma parlò di più di un’ernia del disco. Il ricovero ci fu verso la fine del novembre 1998, quando la malattia era già in uno stato avanzato.

Uscì dall’ospedale il 25 dicembre per festeggiare il Natale con la famiglia per poi spegnersi un mese prima di compiere 59 anni. 

In realtà, per chi lo seguiva in tour, De André aveva dato i primi segnali di malessere nell’ agosto del 1998, durante le prove del concerto a Saint-Vincent. In quell’occasione, Fabrizio apparve scoordinato e a disagio, in preda com’era a un forte dolore al torace e alla schiena.

Addirittura, il dolore gli impediva di sedersi e di tenere normalmente e tranquillamente la sua chitarra, motivo per cui il cantautore preferì annullare quella tappa. Qualche giorno dopo, a seguito degli esami medici a cui si sottopose ad Aosta, De André scoprì di avere un tumore ai polmoni. Morì pochi mesi dopo. De Andrè era un fumatore incallito, non c’è foto o video intervista in cui non fuma una sigaretta.

Probabilmente questo suo vizio ha determinato il tumore ai polmoni.