Eugenio Scalfari è morto: il giornalista si spegne all’età di 98 anni

Eugenio Scalfari è morto: il famoso giornalista si è spento all'età di 98 anni dopo un'intera vita dedicata al giornalismo.

Eugenio Scalfari è morto: il famoso giornalista si è spento all’età di 98 anni dopo una vita dedicata all’attività della scrittura e della carta stampata. Si ricorda di lui in particolare di essere stato fondatore del quotidiano La Repubblica.

Eugenio Scalfari è morto

Il famoso giornalista Eugenio Scalfari è morto. Una vita dedicata all’attività da giornalista tanto da essere stato il fondatore del quotidiano “La Repubblica”, contribuendo anche alla fondazione del settimanale L’Espresso.

Il suo esordio nel giornalismo avviene con Roma Fascista, organo ufficiale del Gruppo Universitario Fascista mentre era studente di giurisprudenza.

Il giornalista si spegne all’età di 98 anni

Si è spento all’età di 98 anni. In merito alla sua malattia, ha scritto un editoriale su Repubblica nel 2021 asserendo che “La salute del corpo e della mente è buona, la capacità di lavoro non è diminuita e la fantasia è sempre quella che mi ha tenuto compagnia per tanti anni, conducendomi a progettare il futuro e spingermi in nuovi sentieri da esplorare e percorrere. Eppure sento che il viaggio volge alla fine”.

Nel 1950 si è sposato con la figlia del giornalista Giulio De Benedetti, Simonetta, morta nel 2006, dalla quale ha avuto le due figlie Enrica e Donata.  Dalla fine degli anni settanta Scalfari è stato sentimentalmente legato (anche da un matrimonio) a Serena Rossetti, già segretaria di redazione de L’Espresso e poi di Repubblica.