Estate di San Martino: cos’è, quando arriva e perché viene chiamata così

Estate di San Martino: ecco da dove deriva il questo nome ed evento. Quando avviene e in che modo si ricorda.

Estate di San Martino: il mese di novembre è dedicato ad un evento in particolare che fa riferimento a credenze e storie popolari. In diversi paesi d’Italia si festeggia il Santo con feste tipiche e storiche legate alla storia di Martino.

Estate di San Martino: cos’è e quando arriva

L’Estate di San Martino arriva nel periodo in cui cade l”11 novembre, il giorno in cui si festeggia il Santo.

Si fa riferimento a un episodio religioso in cui Martino, legionario romano, si prodigò nei confronti di un mendicante che aveva bisogno di ripararsi dal freddo. Il gesto di altruismo e di misericordia di Martino portò sia riparo sia calore al mendicante. Il periodo dedicato a questo evento è nei giorni immediatamente precedenti e immediatamente successivi all’11 novembre, giorno in cui si celebra la festività cattolica di San Martino di Tours.

In questi giorni si svolgono numerosi eventi e feste contadine in molte regioni d’Italia, proprio perché questa in questo periodo venivano ridiscussi i contratti dei braccianti e dei lavoratori agricoli.

Perché viene chiamata così

Si usa la parola Estate, nella tradizione popolare e religiosa, collegandola ad un evento di fede, in cui il legionario romano dona il suo mantello a un mendicante per ripararsi dal freddo e dalla pioggia.

Dopo aver diviso il mantello in due parti con una spada, il maltempo lasciò spazio al sole e temperature miti.

 

LEGGI ANCHE: Influenza 2022, picco in arrivo: ecco quando sarà