Elon Musk annuncia il Neuralink: “Entro sei mesi un chip nel cervello umano”

Elon Musk rilancia Neuralink, pronti al prossimo passo: "Avvieremo la sperimentazione umana. Un chip nel cervello entro sei mesi".

Elon Musk sicuro sul Neuralink“Un chip nel cervello umano entro sei mesi”. Il miliardario annuncia l’inizio, entro breve termine dei primi test sull’uomo per il suo ambizioso progetto: di cosa si tratta esattamente?

Elon Musk rilancia Neuralink: “Un chip nel cervello umano entro sei mesi”

Non solo bufere su Twitter e litigi con Apple per Elon Musk. Il noto miliardario sudafricano ha annunciato passi avanti in arrivo per uno dei suoi progetti più ambiziosi e futuristici, Neuralink“Mi aspetto che entro 6 mesi il primo device di Neuralink sia sperimentato su un essere umano. Vogliamo essere molto attenti e soprattutto certi che funzionerà, prima di impiantare il chip nel cervello di un essere umano. Intanto, però, abbiamo sottoposto alla Fda tutta la nostra documentazione. Probabilmente, in circa 6 mesi potremo sperimentare Neuralink su un essere umano”. Ma che cos’è esattamente Neurolink e a che cosa serve?

Che cos’è Neurolink e a cosa serve: i progressi nel campo della disabilità motoria

Lo scopo principale del progetto Neurolink è quello di creare un chip da impiantare nel cervello umano che consenta al suo proprietario di controllare dispositivi elettronici complessi. Un dispositivo di questo tipo consentirebbe a persone affette da paralisi, disabilità motorie o malattie degenerative di riacquistare la capacità di muoversi e di comunicare con il mondo esterno. Fino ad oggi la compagnia di Musk, fondata nel 2016, si è limitata a sperimentare su soggetti animali. L’ultimo test mostrato al pubblico, risalente allo scorso anno, aveva come protagonista una scimmia, in grado di giocare ad un videogame autonomamente proprio tramite l’impianto cerebrale.