Elly Schlein partecipa al congresso del Pd: “Serve riflessione profonda”

Elly Schlein parteciperà al congresso del Pd, con la volontà di aprire una "riflessione profonda" nel partito

Elly Schlein parteciperà al congresso del Pd, con la volontà di aprire una “riflessione profonda” nel partito.

Elly Schlein partecipa al congresso del Pd: “Non resterò a guardare”

“Mi intessa aderire” alla fase costituente del congresso Pd”. Con queste parole Elly Schlein scende in campo per partecipare a quella che dovrebbe essere una fase rigenerativa e costituente del Partito Democratico. L’obiettivo della vicepresidente dell’Emilia Romagna è portare un contributo di proposte, non da sola ma con altri, dentro e fuori il Pd.

Servono processi collettivi, plurali. Le traiettorie personali, ha detto, “non possono cambiare le cose, partecipiamo” ha rimarcato in una diretta social.

“Serve una nuova classe dirigente”

Sul nuovo congresso del Pd che porterà a scegliere il nuovo leader, Elly ha manifestato il suo apprezzamento per lo sforzo che il partito sta mettendo in campo dopo aver perso le elezioni di settembre. “Trovo moto significativa e positiva l’apertura di un processo realmente costituente del Pd – ha affermato – dopo la botta che abbiamo avuto alle elezioni.

E’ un gesto non scontato e importante, di generosità e umiltà. Non serve solo una frettolosa corsa a cambiare il gruppo dirigente, ma anche una riflessione aperta, larga profonda. Serve poi dare ampio spazio a una nuova classe dirigente che c’è già, è pronta a prendersi spazio se trova occasione. Il dibattito è troppo schiacciato sui nomi. Serve un processo profondo”.